menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legge elettorale, Barberini e Smacchi (Pd): "Via il listino"

Dopo il presidente provinciale, Guaasticchi, anche i democratici Luca Barberini e Andrea Smacchi aderiscono alla proposta di riforma della legge regionale dell'Umbria

I consiglieri regionali del Partito Democratico hanno presentato una proposta di legge per modificare la legge elettorale regionale, con l'obiettivo è quello di eliminare il cosiddetto listino, cioè l'elezione di un quinto dei consiglieri, riservando l'ingresso a Palazzo Cesaroni dei soli consiglieri eletti direttamente dai cittadini attraverso la preferenza espressa nella scheda elettorale.

Per i due esponenti del Pd, si tratta di una iniziativa legislativa che restituirebbe ai cittadini la possibilità di scegliere direttamente tutti i propri rappresentanti in Consiglio regionale, senza il filtro imposto dai partiti proprio attraverso il listino. Secondo Barberini e Smacchi, la loro iniziativa: "interpreta un’esigenza espressa da tempo dalla comunità umbra e si pone come contributo concreto ai lavori, recentemente avviati, della Commissione Statuto”.

Inoltre, la proposta conferma l'elezione diretta del presidente della Regione e la possibilità del voto disgiunto tra un candidato alla presidenza e una lista provinciale a esso non collegata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento