menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Lega Umbria vara la "sua" Fase 3: congressi, nomine provinciali, tesseramento e politiche anti-crisi Covid

Gli stati generali del partito si sono riuniti a Perugia per rafforzare la struttura sui territori e rilanciare l'azione politica post-coronavirus

Inizia la Fase 3 della Lega in Umbria. Quella del radicamento su tutti i territori dopo i successi alle comunali e regionali con tanto di movimento che ha toccato le vette del 38 per cento, diventando il partitone degli umbri ma non ancora con le radici ben piantate a terra e troppo soggetto al voto d'opinione basato sul leader Matteo Salvini. La nuova fase è stata varata nella sede regionale a Perugia: regista il segretario-onorevole Virginio Caparvi che ha convocato parlamentari, consiglieri regionali, comunali e dirigenti del partito per discutere e valutare nuove nomine, sfide e soprattutto i futuri congressi della Lega a livello regionale.

Eh già i congressi: La Lega è un partito tradizionale non è un movimento d'opinione nonostante lo strapotere del loro "Capitano" Salvini. In più, non è un segreto per nessuno, ci sono due grandi scuole di pensiero in Umbria: da una parte il gruppo dell'attuale segretario e l'altra dove tra i registri principali c'è il senatore Briziarelli. Non volano coltellate, non ci sono letti separati ma il confronto è comunque schietto e presente sul territorio. Dopo la chiusura del tesseramento inizierà la stagione dei congressi umbri: si parte con le sezioni comunali, poi quelle provinciali e infine il regionale. I tempi non sono stati ancora chiariti. Intanto è stata rafforzata la struttura della Lega: il consiglio direttivo ha individuato Nico Nunzi responsabile regionale organizzativo, Manuel Petruccioli responsabile regionale per gli enti locali, Mauro Malaridotto come responsabile regionale del tesseramento.

Ma la novità sono i due coordinatori provinciali - ufficialmente "referenti" - per Terni l'onorevole Barbara Saltamartini, per Perugia  Manuela Puletti, giornalista e storica rappresentante della Lega in Altotevere. Sempre a livello provinciale: per la provincia di Terni Francesco Pocaforza all’organizzativo, Cristiano Ceccotti enti locali, Giulia Silvani al tesseramento, mentre per Perugia, Cristina Sensi agli enti locali, Letizia Taburchi al tesseramento.

Nella relazione del segretario Caparvi emerge un tesseramento in forte crescita rispetto al 2019: “E’ una Lega sempre più organizzata e strutturata sul territorio – spiega Caparvi – Una Lega che, a differenza di altri partiti inclini a chiusure e personalismi, non ha paura di crescere e di dare spazio a nuovi ingressi, ma anche a nuove idee che arrivano dai giovani, dai cittadini, dal mondo dell’associazionismo e da altri settori sociali. Ci attendono delle sfide importanti, visto l’aggravarsi della crisi economica e sociale in seguito al covid, per dare risposte nei comuni e a livello regionale rispetto a una situazione non preventivabile, ma che non ha colto impreparati la presidente Tesei, la sua giunta e i nostri consiglieri. Dovremo sempre di più dare quelle risposte che i cittadini si aspettano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento