Politica

Lega Perugia lancia le sentinelle di quartiere: "Obiettivo: meno degrado e città più sicura"

Presentato a Palazzo Cesaroni il progetto "Sentinelle-Referenti di quartiere" voluto dal gruppo perugino del partito

Il tema 'sicurezza' è da sempre uno dei più cari alla Lega ed ecco così che il Gruppo di Perugia ha presentato ai cittadini, in una coferenza stampa andata in scena questa mattina (lunedì 24 febbraio) nella Sala della Partecipazione di Palazzo Cesaroni, il progetto “Sentinelle-Referenti di quartiere”. Un progetto che vede la creazione di una rete tra cittadini e amministrazione comunale costituita da un numero di volontari distribuiti nei quartieri del capoluogo e nelle immediate frazioni, disponibili ad accogliere le istanze della cittadinanza e segnalare criticità.

Il senatore Simone Pillon (Commissario Lega Perugia,) ha parlato di progetto di “capillarità” sul territorio finalizzato a normalizzare, attraverso una codifica di spunti e regole, la tradizionale vocazione leghista di presenza tra la gente, sottolineando come il tema sicurezza rappresenti uno degli interessi principali, ma non l’unico, per cui nasce il progetto. Paola Fioroni (vicepresidente del Consiglio Regionale Umbria), ha sottilmente rilevato come il tema “sicurezza” faccia parte di un tema più ampio, che attiene al “benessere generale” della persona, annunciando come la Regione stia lavorando su vari fronti per poter garantire al critico quartiere di Fontivegge un livello sempre più ampio di sicurezza.

A tale proposito indispensabile la funzione delle Sentinelle, come figure in grado di attenzionare ai problemi presenti i vari livelli istituzionali. Luca Merli (assessore comunale Perugia) ha rilevato l’importanza che avranno le sentinelle nel restituire fiducia ai cittadini, dal momento che la loro presenza garantisce un efficace interfaccia tra gli stessi e le istituzioni. Del medesimo parere Lorenzo Mattioni (capogruppo Lega Consiglio comunale Perugia), che ha inteso sottolineare ancora la funzione mediatrice  svolta da tali figure. Marco Santantonio (vice Commissario Lega Perugia) ha illustrato, dal punto di vista tecnico, le modalità caratterizzanti l’azione delle sentinelle, che rispondono ad un preciso, definito codice di comportamento. Franco Testi (responsabile Commissioni Lega Perugia) ha illustrato invece le caratteristiche delle 6 Commissioni di lavoro create in seno al Gruppo Lega Perugia, enumerando anche le azioni, numerose, attuate tra la popolazione del Comune attraverso l’istituzione di gazebo. Giulio Guiducci (responsabile Referenti di quartiere), ha infine descritto le modalità di azione delle sentinelle, ne ha specificato ruoli e funzioni, rimarcando come appartenga proprio al DNA della Lega la caratteristica di stare sempre in mezzo alla gente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Perugia lancia le sentinelle di quartiere: "Obiettivo: meno degrado e città più sicura"

PerugiaToday è in caricamento