rotate-mobile
Politica Marsciano

Campagna elettorale in Umbria | Lavoro e salute, la segretaria del Pd Schlein fissa l'agenda delle urgenze

A Marsciano per sostenere la candidatura di Michele Moretti

Lavoro e salute sono i temi principali affrontati. Salario minimo, lavoro sicuro e sanità pubblica garantita. "In quest’anno è diventato finalmente centrale il tema del lavoro, siamo impegnati per portare avanti questa battaglia sul salario minimo che la presidente Meloni e il Governo hanno voluto frenare ma non fermare”. Lo ha detto la segretaria nazionale del Pd, Elly Schlein, a margine di un’iniziativa a Marsciano, a sostegno del candidatosindaco del centrosinistra, Michele Moretti . “È per questo che chiediamo alle cittadine e ai cittadini di sostenere la legge di iniziativa popolare con migliaia di firme. Quando l’abbiamo portata in Parlamento con le altre opposizioni, hanno deciso violentemente, con la maggioranza, di svuotarla e non farla passare. Oggi chiediamo ai cittadini di firmarla per riportarla in Parlamento con la loro forza. Vediamo se Giorgia Meloni avrà il coraggio di voltare le spalle anche questa volta, io penso di no” ha aggiunto ancora la segretaria. 
"Siamo una Repubblica fondata sul lavoro, ma non sul lavoro precario, no sul lavoro povero, sullo sfruttamento”. Ha detto ancora Elly Schelin intervenendo a un’iniziativa.

“Sotto i nove euro all’ora non è lavoro, è sfruttamento. Non può essere legale” ha aggiunto la segretaria del Pd. 

“I giovani che hanno il contratto che dura un mese e che non sanno se il giorno dopo gli sarà rinnovato, come fanno a pensare al futuro? Come fanno uscire di casa mentre gli cancellano anche i fondi di sostegno per pagare l’affitto e tolgono gli incentivi per comprare la casa?”. E ancora: “È impensabile che ci siano cinque milioni di lavoratori che attendono il rinnovo del contratto. E quando si riesce a negoziare, si fa fatica a recuperare il potere di acquisto che è andato perso nel corso di questi anni per crisi energetica e inflazione. Anche su questo non abbiamo visto un’iniziativa sufficiente da parte del Governo” ha ribadito Schlein aggiungendo che “bisogna abolire gli stage gratuiti perché così non si paga l’affitto”. Nel centrodestra “c’è l’ossessione dell’immigrazione, ma non vedono l’emigrazione” di chi lascia l’Italia per lavorare.  
E poi sul tema sanità. "Abbiamo presentato una legge a mia prima firma che chiede di aumentare le risorse per la sanità pubblica perché la stanno smantellando. I reparti si svuotano e le liste di attesa si allungano. Questa legge, che spero sia approvata quanto prima, prevede di destinare almeno il 7,5% del più nazionale alla sanità pubblica. È una media nazionale, non stiamo chiedendo di fare rivoluzioni” ha sottolineato ancora la segretaria. “Chiediamo un piano straordinario di assunzioni per la sanità pubblica. La spesa nazionale da quando questa maggioranza è al governo è diminuita. Se dicono che che vogliono risolvere la questione delle liste d’attesa lo dimostrino votando questa legge che abbiamo già chiesto che fosse calendarizzata con urgenza” ha concluso la segretaria del Pd.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campagna elettorale in Umbria | Lavoro e salute, la segretaria del Pd Schlein fissa l'agenda delle urgenze

PerugiaToday è in caricamento