menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvata la faccia e salvato il turismo: i traghetti del Trasimeno resteranno in servizio

Dopo mesi di incertezza e le preoccupazioni dei sindacati di Umbria Mobilità - si temeva anche il taglio del personale - arrivano le soluzioni messe in atto dalla Regione dell'Umbria e dalla Provincia di Perugia

Nessun taglio, nessuna riduzione dei fondi per il 2015. Il servizio di navigazione del Trasimeno - fondamentale per il turismo ma anche per una parte dei cittadini lacustri - è ufficialmente salvo come emerso dalla riunione regionale che si è svolta stamani nella sede dell’Assessorato convocata per illustrare i contenuti dell’accordo con Umbria Mobilità approvato da Regione Umbria e Provincia di Perugia.

“La Regione Umbria, che già dallo scorso anno è intervenuta con finanziamenti regionali a sostegno del servizio di navigazione – ha spiegato Silvano Rometti, assessore regionale all'ambiente – si è impegnata per il 2015 a incrementare le risorse, portandole da 300mila a 520mila euro, in considerazione delle difficoltà economiche manifestate dalla Provincia di Perugia della fondamentale importanza che il servizio riveste sia per le esigenze di mobilità di residenti e turisti sia per lo sviluppo di tutto il comprensorio lacustre. La Provincia di Perugia interverrà 400mila euro”.

Grazie all’impegno congiunto della Regione e della Provincia di Perugia è stato risolto il problema della copertura finanziaria che fino a due mesi fa comprometteva il mantenimento della navigazione; da questo tassello è stato possibile raggiungere un accordo con Umbria Mobilità un accordo sulla programmazione del servizio. Salvati anche i livelli occupazionali e gli stagionali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento