rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Politica

Presentato il progetto della stazione ferroviaria per l'aeroporto. Tesei: "Promessa mantenuta"

La struttura localizzata in prossimità del Centro Commerciale Collestrada: fondamentale anche per l'ampliamento di Bastia Fiere

Uno storico tassello - discusso, ipotizzato ma mai finalizzato - la Presidente Donatella Tesei ha oggi messo per il bene dell'economia e del turismo dell'Umbria: è stato ufficialmente presentato il progetto della nuova stazione ferroviaria di Perugia Collestrada, fermata di riferimento dell’aeroporto internazionale dell’Umbria “San Francesco d’Assisi”. La struttura da cinque anni è stata rivoluzionata ed ha raggiunto la soglia dei 500mila passeggeri che vuole dire servizi di qualità e bilancio sano. Ora con il collegamento con il treno  si aprono ulteriori scenari e possibilità di attrarre nuovi passeggeri. 
La presentazione è stata fatta dai tre protagonisti di questa svolta storica per l'Umbria: presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Enrico Melasecche, e Gianpiero Strisciuglio, Amministratore delegato e Direttore Generale di Rete Ferroviaria Italiana – RFI, società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS. 

LA SCHEDA - Nell’ambito del Tavolo Tecnico istituito nel 2022 tra Regione Umbria, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) e Rete Ferroviaria Italiana (RFI) per il potenziamento della linea ferroviaria Foligno-Terontola, è stata individuata tra le priorità di intervento la realizzazione di una nuova fermata ferroviaria, Perugia Collestrada Aeroporto, in grado di facilitare l’interscambio ferro-aereo con l’aeroporto internazionale dell’Umbria, localizzata in prossimità del Centro Commerciale Collestrada.

Nel 2023 è stata condivisa la collocazione della fermata a circa 2,5 km da Perugia Ponte S. Giovanni, con una configurazione che prevede: marciapiede adeguato agli standard di riferimento per le Persone a Mobilità Ridotta (PRM) e dotato di pensilina; spazi di attesa e servizi con aree funzionali a garantire interscambio modale tra treno e servizio navetta per l’aeroporto, Kiss&Ride (area di sosta breve) e fermata TPL; nuova viabilità e parcheggio con collegamento con il centro commerciale.

La nuova fermata insisterà su una tratta interessata giornalmente dalla circolazione di circa 47 treni viaggiatori, di cui due coppie di Intercity. A valle dell’intervento di RFI è previsto un potenziale incremento dell’offerta a servizio della nuova fermata fino a 4 treni/h (circa 72 treni/giorno).

Si stima che il completamento delle attività progettuali, a cura di RFI, possa concludersi entro il 2024 e si possano richiedere le autorizzazioni e avviare le attività negoziali nel corso del 2025, a valle dell’approvazione della variante del Piano Regolatore da parte del Comune di Perugia.

“Stiamo costruendo l’Umbria del domani – ha dichiarato la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei - non più isolata ma sempre più collegata con il resto del Paese grazie a una rete infrastrutturale finalmente adeguata, condizione abilitante indispensabile per lo sviluppo economico e sociale. La realizzazione della stazione di Collestrada rappresenta un ulteriore traguardo di questo nostro programma. Uno snodo multimodale strategico anche per la sua vicinanza all’aeroporto internazionale “San Francesco d’Assisi”, che dalla sua sempre maggiore accessibilità trarrà sicuro vantaggio favorendo insieme alle nuove rotte il consolidamento dei risultati straordinari raggiunti. La nuova stazione è, inoltre, di fondamentale rilievo per il Polo fieristico “Umbriafiere” di Bastia Umbra e le aree commerciali, nonché utile come contributo al decongestionamento del traffico veicolare in un punto critico della viabilità regionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato il progetto della stazione ferroviaria per l'aeroporto. Tesei: "Promessa mantenuta"

PerugiaToday è in caricamento