rotate-mobile
Politica

L'ANALISI | Report Banca d'Italia Umbria, assessore Fioroni: "I dati confermano che ci stiamo muovendo sulle traiettorie giuste: ecco quali"

Oggi Banca d'Italia ha presentato il suo rapporto sull’economia regionale.  Diversi e importanti gli elementi di ripresa nell'anno oggetto d'analisi,, accanto tuttavia alle preoccupazioni per il futuro dovute all’attuale situazione geopolitica e alla crisi energetica, delle materie prime e alle spirali inflattive. L’Export si conferma un driver di crescita fondamentale. + 23,4% nelle esportazioni per l’anno 2021, un incremento più alto del livello medio nazionale (+18%) che riporta l’Umbria ai livelli pre-pandemia. I livelli occupazionali crescono in Umbria più che nel resto del Paese (64,4% vs 58%), con un tasso di disoccupazione che passa dal 8,3 al 6,6%, nonostante lo sblocco dei licenziamenti. 

Il divario di genere nel mercato al lavoro rimane tra i più contenuti a livello nazionale, mentre la disoccupazione giovanile rimane più alta rispetto della media. Forte l'espansione di fatturato e degli ordini nel 2021 per l’industria, con investimenti sensibilmente cresciuti, seppur permane una difficoltà ad indirizzarsi verso i settori a più alto tessuto tecnologico e innovativo. Numeri importanti con cui confrontarsi.  La conferma che stiamo puntando sulle giuste traiettorie di crescita, come export, riduzione del mismatch tra domanda e offerta di lavoro, investimenti digitali, innovazione.  La spinta a continuare, ora più che mai, con sempre maggiore concretezza e serietà, dando certezza anche in periodi tanto vulnerabili e rispondendo alle esigenze del nostro sistema produttivo.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ANALISI | Report Banca d'Italia Umbria, assessore Fioroni: "I dati confermano che ci stiamo muovendo sulle traiettorie giuste: ecco quali"

PerugiaToday è in caricamento