Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

L'ANALISI FrecciaRossa e infrastrutture. E' urgente che l'Umbria giochi la sua partita

di Adriana Galgano, presidente di Blu

Da domani Battipaglia (50.000 abitanti) sarà collegata a Milano con il FrecciaRossa che partirà alle 5.30 di mattina e rientrerà alle 16.30.  Nonostante la pandemia, tutti i territori combattono per avere collegamenti veloci, che sono fonte di sviluppo e benessere. Per quanto riguarda il nostro FrecciaRossa, dal 31 gennaio non risulta più prenotabile. Chiediamo all’Assessore Melasecche di chiarire qual è lo stato delle trattative con Trenitalia, anche per potenziare il servizio e collegare tutta l’Umbria, come da impegni presi con gli elettori.

In altre Regioni sono in corso ‘grandi manovre’ sulle infrastrutture. Due esempi per tutti. La Regione Abruzzo, insieme con Marche, Molise e Puglia ha proposto integrazioni alla Rete Transeuropea dei Trasporti (TEN-T).  Questa proposta contiene l’introduzione nella rete di nuovi i porti, interporti e aeroporti, insieme ad interventi sulle infrastrutture stradali e ferroviarie che li uniscono. La Sicilia, invece il mese scorso ha inviato il progetto al Governo, a valere
sul Recovery Fund. Chiede investimenti per 26 miliardi. Tra questi investimenti, il Ponte sullo Stretto, un aeroporto intercontinentale, un porto hub del Mediterraneo e 12 progetti ferroviari e stradali. Lo scenario rende evidente quanto sia urgente che anche l’Umbria giochi da subito la sua partita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ANALISI FrecciaRossa e infrastrutture. E' urgente che l'Umbria giochi la sua partita

PerugiaToday è in caricamento