Inchiesta sanità, la Lega raccoglie le firme contro la Marini: "Dimettiti"

Il Carroccio: "Il mal contento è evidente e si percepisce in ogni angolo della regione. Gli umbri meritano di più"

Scatta la raccolta firme per chiedere le dimissioni della presidente Marini. Come spiega una nota del Carroccio "#Marinidimettiti non è solo un hashtag lanciato dalla Lega Umbria, ma anche il nome della raccolta firme che già dalla prossima settimana, i vertici Lega promuoveranno in tutta la Regione per chiedere ai cittadini le dimissioni della presidente della Regione Catiuscia Marini, oggi indagata per lo scandalo sulla sanità". 

Inchiesta sanità - Pacchiarini sentito dal gip: "Mai condotte illecite". Franconi e Carnio non rispondono
 

"Dopo la mozione di sfiducia presentata dal consigliere Lega Umbria Valerio Mancini come primo firmataria in consiglio regionale, nei prossimi giorni partirà una vera a propria mobilitazione generale". Ad annunciarlo il segretario nazionale Lega Umbria Virginio Caparvi, assieme ai parlamentari Riccardo Augusto Marchetti, Luca Briziarelli, Donatella Tesei e Barabara Saltamartini: “Mentre i giudici stanno portando avanti le indagini – spiegano – dal punto di vista politico, l’Umbria sta subendo un contraccolpo notevole. I giornali e i telegiornali nazionali gridano allo scandalo ed parlano della nostra bellissima regione non per le eccellenze che la contraddistinguono, ma per un terremoto sanitario che non sappiamo come andrà a finire, ma che di sicuro lede alla sua immagine". 

Inchiesta sanità - Le intercettazioni, strategie a tavolino per stabilizzare candidati e promuovere l'assegnista universitario 

Inchiesta sanità, ore concitate alla Regione Umbria: Marini verso le dimissioni?

 

E ancora: "Più di una volta, in conferenza stampa abbiamo chiesto alla Presidente le sue dimissioni, come un atto di responsabilità di fronte ad un popolo oggi arrabbiato, deluso e già martoriato da dati negativi su occupazione e crescita economica. Come Lega crediamo che questa regione possa meritare di più di un Presidente indagato e siamo convinti che lo pensino anche i cittadini, da qui l’iniziativa di raccogliere le firme. Il mal contento è evidente e si percepisce in ogni angolo della regione – concludono i leghisti – poco contano le scuse di alcuni vertici Pd arrivate solo dopo le intercettazioni: gli umbri meritano di più. La raccolta firme sarà solo una delle iniziative che, come Lega organizzeremo, seguiranno altri eventi sempre a fianco dei cittadini. Una volta definiti, giorni e luoghi, tutte le iniziative verranno comunicate nella pagina social Lega Umbria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento