menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il giorno di Casapound a Perugia: corteo pro-italiani al Ponte. Incontro ad Elce con il capo: "Andremo in Parlamento"

Tutti gli eventi in occasione del primo anno di apertura della sezione perugina di CasaPound. Presente il segretario nazionale Di Stefano

Nella vicina Ancona, una settimana fa, un corteo anti-fascista si è contrapposto ad un loro convegno. Persino i media si sono domandati se fosse giusto autorizzare, ai tempi della Repubblica democratica, una iniziativa di una forza di destra che "non vuole riprorre un fascismo 4.0, ma allo stempo neanche abiura certi valori". Le varie marce anti-fasciste - di Ostia e nel Nord del Paese -, lo scandalo Forza Nuova - con tanto di minacce - ai giornalisti di Repubblica -, non fermano i militanti di Casapound dell'Umbria. Un movimento politico in crescita in fatto di tessere e che può vantare, come unico elemento di paragone in fatto di voti reali, il recente ingresso in consiglio comunale a Todi dove governa con il centrodestra tradizionale.

Casapound a Perugia ha il suo ritrovo ad Elce, dove si autofinanzia per portare avanti le proprie battaglie politiche e il sostegno alle famiglie povere italiane: pacchi viveri, pagamento delle bollette, consulenza e supporto per evitare sfratti per chi ha perso il lavoro. Una destra sociale ma di sostegno solo ai perugini, agli italiani e contro gli ingressi indiscriminati dei clandestini. Il 16 dicembre però anche i figli "tartaruga" dovranno affrontare molto probabilmente la constestazione e anche problemi di autorizzazioni: così sembrebbere annusando il clima nazionale.

Ma cosa è previsto per il 16 dicembre?  "Si svolgerà sabato 16 alle 16 il corteo di CasaPound per le vie di uno dei quartieri più popolosi della periferia perugina" - scrive Antonio Ribecco, responsabile perugino del movimento "Abbiamo scelto questo quartiere perché è il simbolo della periferia completamente stravolta dall’immigrazione incontrollata, che crea problemi quotidiani anche agli anziani, con le pressanti richieste di soldi da parte di donne straniere per favori sessuali nei parchi del quartiere, per non parlare poi dei problemi legati alla spaccio di droga e alla prostituzione".

Ci sarà anche il segretario nazionale Simone di Stefano che è diventato anche un volto televisivo dopo le comparsate in Rai e La 7.  "Con questo corteo - conclude Ribecco - vogliamo dare voce a tutti quegli italiani vessati da questi soprusi e che sono stanchi dalle non risposte delle istituzioni. Dalle 19.30 l’incontro con Simone di Stefano segretario nazionale di CasaPound al Griffa ad Elce in via Alessio Lorenzini n.22 , per festeggiare un anno di apertura della sezione perugina di CasaPound. All’incontro parteciperanno anche Andrea Nulli, primo consigliere comunale del movimento in Umbria e più precisamente a Todi ed Antonio Ribecco responsabile locale di CasaPound".

Il tema dell’incontro sarà Direzione Parlamento, infatti l’obbiettivo dichiarato del movimento è quello di superare lo sbarramento del 3% ed entrare in parlamento alle imminenti elezioni politiche, dopo gli ottimi risultati a Lucca, Todi, Bolzano ed Ostia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento