Il blog di Franco Parlavecchio - Il populismo ha già vinto, ma la politica non se ne accorge

E alla fine il populismo ha vinto. Tanto evocato, è diventato realtà. Siamo fatti così: pochi dettano l’agenda, gli altri se la fanno dettare e preferiscono subire trascinati dal vento.

Negli anni '90 il tema principale era il federalismo, tutti diventarono federalisti anche se in fin dei conti nessuno ne aveva compreso gli effetti.  Poi il tema è uscito dall’agenda delle forze politiche e sono entrati prepotentemente gli slogan populisti, compreso il tanto sbandierato taglio dei parlamentari.

Ora tutte le forze politiche vogliono assumerne la paternità, ma ritengo che, onestamente, non sarebbe mai successo se non fossero nati i 5 Stelle. Il problema è che questa riforma costituzionale taglia di netto una parte della rappresentanza politica facendo il solletico al taglio dei costi. E’ come se qualcuno a casa propria rinunciasse al pane, ma continuasse a mangiare le ostriche. I costi della politica sono ben altri. Ma chissà perché nessuno vuole smantellare quei privilegi che sono aumentati anno dopo anno.

I partiti, a parte poche eccezioni, vorrebbero assumersi la paternità politica di un atto che non hanno il coraggio di negare pubblicamente. Nessuno è realmente d’accordo, ma non lo possono dichiarare per timore di perdere consensi. Il risultato è che la casta diventerà sempre più casta perché invece di dimezzare gli stipendi ed i privilegi annessi hanno tagliato qualche poltrona.

Ancora più grave è il fatto che la modifica sia stata approvata senza alcun reale disegno costituzionale, senza alcuna idea di nuova legge elettorale. Il Presidente del Consiglio Conte afferma che con meno parlamentari il Parlamento può lavorare meglio. Tuttavia la questione del malfunzionamento non è certo legata ai numeri, ma alle procedure che rimangono immutate, anche in relazione al livello qualitativo degli eletti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tanto fumo negli occhi, con venature populiste, frutto solo di un accordo di Governo. Esattamente quello di cui non avevamo bisogno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Un'azienda perugina protagonista al matrimonio vip di Elettra Lamborghini sul Lago di Como

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Ospedale di Perugia, tre infermieri e due pazienti positivi al coronavirus: asintomatici e in isolamento domiciliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento