Coronavirus, il sindaco di Gualdo: "Restate il più possibile a casa: la salute prima del divertimento"

Il primo cittadino ha pubblicato un video-appello alla popolazione dopo le polemiche su movida

"Dobbiamo limitare il più possibile gli spostamenti a quelli strettamente necessari". Il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti ha lanciato un nuovo video-appello ai cittadini del suo comune ribadebndo il rispetto delle regole per arginare il contagio. "Restate il più possibile a casa - ha spiegato - e non mettete in atto comportamento irresponsabili la salute viene prima dei soldi e del divertimento dobbiamo cambiare i nostri stili di vita se vogliamo vincere questa battaglia. Confido nel vostro senso di responsabilità insieme vinceremo questa battaglia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento