rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica Gualdo Tadino

Guerra dell'acqua a Gualdo Tadino: nuovo esposto ma stavolta firma dei senatori 5 Stelle Pavanelli e Romagnoli

"E’ necessario che l’autorità giudiziaria faccia accertamenti e valutazioni affinché si arrivi presto ad una pronta risoluzione della vicenda”

Un esposto consegnato direttamente alla Questura sulla guerra dell'acqua a Gualdo Tadino che vede comitati e comunanza agraria da una parte e dall'altra Comune-Regione-Rocchetta spa dall'altra. Motivo del contendere: la concessione di acqua da imbottigliare tramite pozzi su terreni della comunanza. Ci sono nuove sentenze ma che non fanno chiarezza al momento sul futuro della presenza della multinazionale, sui diritti della comunanza agraria e sul ripristino delle Fonti della Rocchetta, un tempo luogo cult per gualdesi e turisti e ora, dopo l'alluvione di alcuni fa, non più accessibili ed utilizzabili. L'esposto porta la firma dei senatori 5 Stelle Emma Pavanelli e Sergio Romagnoli che, nei giorni scorsi, hanno partecipato ai presidi dei comitati per l'acqua e la comunanza agraria. 

“Abbiamo firmato e depositato alla Polizia di Stato un esposto negli interessi di tutta la comunità di Gualdo Tadino. La sentenza del Consiglio di Stato ha stabilito l’annullamento dell’autorizzazione paesaggistica in sanatoria relativa alle opere di protezioni dei pozzi di captazione dell’acqua minerale Rocchetta. Pozzi, quindi, abusivi, visto che non esistono autorizzazioni a riguardo. La sentenza del Consiglio di Stato stabilisce quindi che Rocchetta ripristini l’area della fonte, un tempo luogo molto vissuto dai cittadini. E’ necessario che l’autorità giudiziaria faccia accertamenti e valutazioni affinché si arrivi presto ad una pronta risoluzione della vicenda”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra dell'acqua a Gualdo Tadino: nuovo esposto ma stavolta firma dei senatori 5 Stelle Pavanelli e Romagnoli

PerugiaToday è in caricamento