menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindaco contro i leoni da tastiera: presentate due denunce dopo minacce e "falsità": "Difendo mia integrità morale"

Galeotto ancora una volta è stato il social network, in questo caso Facebook. E ancora una volta una figura istituzionale costretta a rivolgere ai carabinieri e per conoscenza anche al Questore di Perugia per difendere sia la propria integrità morale che "proteggersi" da certe minacce fisiche subite. Il primo cittadino di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, ha presentato due denunce contro altrettante persone che lo avrebbero pesantemente minacciato e accusato di fatto che, a suo, giudizio non corrispondono al vero. Il tutto è stato presentato nei giorni scorsi da Presciutti che sui social ha sempre ribadito di accettare le critiche ma non la falsità.

I leoni da tastiera  dunque sono avvisati: sono pronte altre denunce se si supereranno i limiti e rischiano anche coloro che mettono mi piace a certe affermazioni minacciose. A Gualdo Tadino la situazione è complicata: la crisi della Tagina - una delle più grandi imprese del territorio - e la guerra dell'acqua (la rinascente Comunanza) e la Rocchetta spa... sono argomenti che fanno molto discutere e dividere. Ma per quanto riguarda le due denunce presentate da Presciutti non è stato spiegato a che filone, dell'amministrazione o dei temi citati sopra, delle polemiche si riferiscono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento