Spese missioni Regione, Prc: "Agenzie esterne accertino bilanci"

I 200mila euro di spese di rappresentanza e rimborsi vari dei gruppi regionali hanno aperto un nuovo dibattito sulla trasparenza, da qui la proposta di Rifondazione

Nel silenzio totale dei partiti, spicca la voce di Rifondazione Comunista in fatto di trasparenza e giusto utilizzo dei fondi pubblici destinati all'attività dei gruppi regionali. Il segretario Luciano Della Vecchia ha ammesso che c'è il rischio di denari "non utilizzati secondo le destinazioni proposte" che potrebbero essere celati in quelle autocertificazioni su spese di rimborsi, trasferte e missioni che in Umbria toccano quota 200mila euro all'anno. 

"Il dato della  voce spese di trasferta e missioni - ha spiegato Della Vecchia -  e' davvero preoccupante perche 'viene prodotto sulla base di un rendiconto autocertificato senza che sia possibile stabilire se le spese sono realmente connesse all’attività istituzionale. Insomma si tratta di veri e propri rimborsi spese forfettari autocertificati". 
 
"Occorra aprire anche nella nostra regione un dibattito - ha spiegato Della Vecchia - capace di produrre proposte concrete per affrontare il tema dei cosiddetti costi della politica". Rifondazione propone una riforma regionale dove si certificano tutti i bilanci e le uscite tramite società esterne ai partiti. 
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, bollettino regionale del 30 marzo: diminuiscono i contagiati, solo 28 in più nelle ultime 24 ore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento