menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milleproroghe, Piano Periferie congelato per due anni: che fine farà il rilancio di Fontivegge?

Il Governo Lega-Movimento 5Stelle con il Milleproroghe 2018 mette nel congelatore i fondi del Piano periferie dei governi Renzi e Gentiloni

Problema: il Governo Lega-Movimento 5Stelle con il Milleproroghe 2018 mette nel congelatore i fondi del Piano periferie dei governi Renzi e Gentiloni, finanziato per 2,1 miliardi dallo Stato (fino a 3,9 miliardi con i co-finanziamenti).

Tra i progetti finanziati c'è anche quello di rilancio di Fontivegge, che la giunta Romizi ha definito "la più grande riqualificazione da 40 anni": 16,7 milioni di euro finanzianti dal Governo, con la convenzione firmata dall'ex presidente del consiglio dei ministri Paolo Gentiloni.

Ma quei fondi sono congelati. Ora cosa succederà? Il problema è che il Comune di Perugia ha approvato diversi progetti per Fontivegge, ultimo quello per wi-fi e i pannelli al led. 

Preoccupato anche il presidente dell'Anci, l'associazione nazionale dei Comuni italiani: "Il miliardo per i Comuni rientra nelle risorse già assegnate agli enti locali, di cui siamo lieti di apprendere un nuovo sblocco. Ci preoccupa invece la "sospensione" delle convenzioni del Bando periferie, atti già firmati dalla Presidenza del Consiglio e dagli enti interessati. Valuteremo insieme ai sindaci i passi successivi da compiere per far chiarezza, anche alla luce degli oneri sostenuti per la progettazione e per l'avvio di alcune delle opere previste. Si tratta di una misura importantissima che 96 Comuni capoluogo e alcune Città metropolitane attendono di attuare con le gare”.

Intanto il Pd di Perugia, con un post del consigliere comunale Tommaso Bori, attacca il sindaco Romizi: "Il Governo stoppa il Piano Periferie con il Milleproroghe, così bloccherebbe anche il progetto Fontivegge firmato da Gentiloni lo scorso dicembre. Il Sindaco Romizi, in coalizione con la Lega che é al Governo, sceglierà gli interessi della propria città o quelli di bottega?". 

Secondo la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il congelamento dei fondi "è gravissimo" e "appare ormai chiaro che il Governo punta solo a fare cassa per finanziare le demagogiche promesse fatte in campagna elettorale".  

Milleproroghe, stop al Piano Periferie. Addio nuova Fontivegge? "Il Governo vuole solo fare cassa" 

L'assessore comunale di Perugia, Francesco Calabrese, scrive su Facebook un monito-appello al Governo: "Dico solo che per un anno il Comune di Perugia ha lavorato ventre a terra per il bando del “Piano periferie”, condizionando pesantemente gran parte delle nostre attività, tanti uffici e tecnici, anche investendo nostre risorse di bilancio, per realizzare il progetto strategico su Fontivegge. Anche a scapito di altre attività e progetti. Il Presidente del Consiglio venne a Perugia a firmare la convenzione. Lo Stato la deve rispettare".

Notizia in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento