"Riparte chirurgia all'Ospedale di Castiglione del Lago": la soddisfazione di Briziarelli e Rondini

“Ringraziamo per questo importante risultato la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei e l’assessore alla sanità, Luca Coletto"

“Esprimiamo grande soddisfazione per la riapertura del reparto di chirurgia dell’ospedale di Castiglione del Lago”. Sono queste le parole del senatore della Lega, Luca Briziarelli a cui si aggiungono quelle del consigliere regionale, Eugenio Rondini. 

“Ringraziamo per questo importante risultato la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei e l’assessore alla sanità, Luca Coletto. In queste settimane – spiegano gli esponenti leghisti – abbiamo lavorato a stretto contatto con la Giunta regionale per ripristinare questa attività rimasta bloccata conseguentemente all’emergenza Covid-19. Ora che la fase 1 è terminata, la riapertura del reparto che consentirà di smaltire il gran numero di interventi in lista di attesa che si sono accumulati da ottobre ad oggi, rappresenta una ripartenza di estrema utilità per i cittadini del Trasimeno”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ospedale a partire da domani potrà effettuare interventi programmati di chirurgia breve per quattro giorni a settimana “Ovviamente un lavoro che verrà effettuato in tutta sicurezza sia per i pazienti che entreranno sia per il personale sanitario. Questa scelta – sottolineano Briziarelli e Rondini – testimonia la ritrovata attenzione della Regione per i servizi sanitari nel comprensorio del Trasimeno che per troppo tempo sono stati penalizzati rispetto ad altre aree del territorio umbro. Ora che si sta tornando alla normalità – concludono - continueremo a seguire con attenzione tutte le questioni sanitarie sia per quanto riguarda l’emergenza urgenza che la medicina del territorio che i servizi ospedalieri e per l’attivazione di un presidio di territorio a Città della Pieve così come previsto dal Dpcm n.70”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento