menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto di un comitato. (archivio)

La foto di un comitato. (archivio)

Troppi furti e atti vandalici a Perugia, proposta la Consulta permanente sulla sicurezza: tutti i particolari

La proposta arriva dai consiglieri comunali di maggioranza Federico Lupatelli e Francesca Renda

Dalla maggioranza di centrodestra, a firma di Francesca Renda e Federico Lupatelli, arriva la proposta di istituire un nuovo spazio dove far dialogare amministratori-cittadini per cercare nuove soluzioni comuni finalizzate al potenziamento della sicurezza soprattutto delle tante frazioni e delle aree a rischio del capoluogo dell'Umbria. Si tratta, nelle intenzioni dei proponenti, dell'istituzione (giunta permettendo) della “Consulta permanente per la Sicurezza”.

"I furti e gli atti vandalici nelle frazioni stanno assumendo col passar del tempo una rilevanza e una frequenza sempre maggiore" hanno ribadito nella proposta il tandem Lupatelli-Renda "Fenomeni che richiedono azioni di contrasto sempre più mirate e coordinate tra le diverse istituzioni tra cui anche l'amministrazione comunale".

I consiglieri fanno riferimento ai poteri del Sindaco anche in fatto di ordine pubblico: infatti il primo cittadino in qualità di Ufficiale del Governo, puo? adottare provvedimenti urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumita? pubblica e la sicurezza urbana.

"Chiediamo alla Giunta - concludono i due consiglieri comunali - di promuovere un incontro con i rappresentanti delle frazioni interessate dai furti e atti vandalici con l'obiettivo di mettere in piedi una “Consulta permanente per la Sicurezza. Un organismo che dovrà essere snello, a costo zero e itinerante, che si possa riunire agevolmente nelle frazioni come in tutto il territorio comunale ma soprattutto nelle zone nelle quali le esigenze di maggior sicurezza sono piu? avvertite".

Nelle intenzioni dei consiglieri l'organismo "dovrà essere composto da rappresentanti istituzionali del Comune, rappresentanti dei Comitati di cittadini e rappresentanti delle Forze dell’Ordine e aperto a tutti i cittadini che vogliano collaborare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento