Troppi furti e atti vandalici a Perugia, proposta la Consulta permanente sulla sicurezza: tutti i particolari

La proposta arriva dai consiglieri comunali di maggioranza Federico Lupatelli e Francesca Renda

La foto di un comitato. (archivio)

Dalla maggioranza di centrodestra, a firma di Francesca Renda e Federico Lupatelli, arriva la proposta di istituire un nuovo spazio dove far dialogare amministratori-cittadini per cercare nuove soluzioni comuni finalizzate al potenziamento della sicurezza soprattutto delle tante frazioni e delle aree a rischio del capoluogo dell'Umbria. Si tratta, nelle intenzioni dei proponenti, dell'istituzione (giunta permettendo) della “Consulta permanente per la Sicurezza”.

"I furti e gli atti vandalici nelle frazioni stanno assumendo col passar del tempo una rilevanza e una frequenza sempre maggiore" hanno ribadito nella proposta il tandem Lupatelli-Renda "Fenomeni che richiedono azioni di contrasto sempre più mirate e coordinate tra le diverse istituzioni tra cui anche l'amministrazione comunale".

I consiglieri fanno riferimento ai poteri del Sindaco anche in fatto di ordine pubblico: infatti il primo cittadino in qualità di Ufficiale del Governo, può adottare provvedimenti urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana.

"Chiediamo alla Giunta - concludono i due consiglieri comunali - di promuovere un incontro con i rappresentanti delle frazioni interessate dai furti e atti vandalici con l'obiettivo di mettere in piedi una “Consulta permanente per la Sicurezza. Un organismo che dovrà essere snello, a costo zero e itinerante, che si possa riunire agevolmente nelle frazioni come in tutto il territorio comunale ma soprattutto nelle zone nelle quali le esigenze di maggior sicurezza sono più avvertite".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nelle intenzioni dei consiglieri l'organismo "dovrà essere composto da rappresentanti istituzionali del Comune, rappresentanti dei Comitati di cittadini e rappresentanti delle Forze dell’Ordine e aperto a tutti i cittadini che vogliano collaborare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento