IL BLOG DI FRANCO PARLAVECCHIO La crisi tra Francia e Italia conviene a tutti: a Macron, Di Maio e la sinistra

Liberté, fraternité, egalité e tanta antipathie. Ora non mi venite a dire che siete così scandalizzati per questo scontro Italia – Francia che quasi non ci dormite la notte…  Questa è la più grande crisi con i francesi da quando Zidane ha dato la testata a Materazzi durante i campionati del mondo. Trovatemi uno, solo uno, che simpatizza realmente per la Francia, almeno prima dello scontro con il nostro Governo. 

La spocchia francese è nota a tutti e per la prima volta qualcuno si è permesso di rispondere alle loro costanti provocazioni.  Il presidente francese Emmanuel Macron, quello che solo pochi giorni fa ci ha definito gentilmente “lebbra nazionalista” è furioso con l’Italia per l’incontro di un rappresentante del Governo Italiano con i gilet gialli. E sicuramente ha ragione, dato che Gianni e Pinotto alias Di Maio e Di Battista, in maniera poco opportuna, hanno incontrato la frangia più estremista del movimento antagonista francese, in cerca di alleanze per le prossime elezioni europee.

E forse in questo momento avrebbero fatto meglio ad occuparsi dei nostri affari interni, possibilmente senza fare danni… Il paradosso sta che la Francia, Paese sovranista, protezionista ed ultra nazionalista per antonomasia (provate a scalare aziende francesi come loro hanno fatto con quelle italiane, vedi Tim….), critica il Governo Italiano più sovranista della storia moderna. Qui è tutta schermaglia politica, non c’è niente di serio…

Una cosa è certa, il consenso di Macron è ai minimi storici e la battaglia con l’Italia serve per guadagnare consensi, mentre ai nostri governanti è utile per mantenere alta la fiducia e distrarre dai problemi reali. Non vi preoccupate, tra poco finirà tutto e torneremo a parlare dei nostri cugini d’oltralpe, male, come sempre, nella massima collaborazione. Les jeux sont faits e tout marche bien compresa la Tav

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento