menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Foligno, pugno di ferro contro gli accattoni all'ospedale e al cimitero: "Cittadini minacciati"

Per i trasgressori ci saranno sanzioni amministrative: da 40 a 500 euro oltre alla confisca del denaro

Pugno duro del sindaco di Foligno: scatta l’ordinanza (con un anno di validità) contro l'accattonaggio al cimitero centrale e all'ospedale San Giovanni Battista di Foligno. A firmala il sindaco Nando Mismetti.

Il documento del primo cittadino di Foligno sottolinea che “nelle aree in questione ci sono spesso minori e anziani, o persone che simulano disabilità per chiedere denaro talvolta in forma invasiva o molesta ed anche insistente o minacciosa, turbando la tranquillità e la sicurezza dei cittadini".

Secondo quanto spiegato da una nota del Comune di Foligno, alla base dell’ordinanza ci sono le “situazioni di disagio che vengono segnalate di frequente dai cittadini con sentimenti di marcata apprensione ed inquietudine, spesso esasperati anche da una percezione di pericolo”. Per i trasgressori ci saranno sanzioni amministrative (da 40 a 500 euro oltre alla confisca del denaro proveniente dalla condotta illecita).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento