menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni 2018, flussi elettorali: i giovani umbri votano Lega, Movimento 5 Stelle e destra. Il Pd diventa "montiano"

I flussi elettorali presentati oggi in Regione dal professore Bracalente confermano le analisi anche di Perugia Today all'indomani della caduta degli Dei rossi dell'Umbria.  Prendendo come riferimento le politiche del 2013, uno dei vincitori della competizione umbra, la Lega, è stata in grado di prendere voti a 360 gradi: voti dal Movimento 5 Stelle (28mila), dal Partito Democratico (17.500), ben 35mila vengono da Forza Italia e dall'ex Alleanza Nazionale. Buona pesca anche nell'area del non voto: 19.500 dal non voto.

I Cinque stelle non sfondano prendono voti da Sel (2.200), dal Pd (30mila), dal Pdl (5mila). Il grande sconfitto, il Pd, ha regalato voti al M5S (30mila) e alla Lega (17.500) e 16.400 verso il non voto. A livello di ingressi, prende 21.500 voti che, nel 2013 erano andati alla coalizione di Monti, quindi Scelta Civica. Quanto al voto giovanile, gli under 30 preferiscono M5S e Lega, che raccolgono più voti in questa fascia di età. Complessivamente, i due terzi dei giovani votano Lega, M5S e ultradestra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento