menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ELEZIONI E' ufficiale Boccali si ricandida: le primarie sempre più lontane

Con alcuni giorni di anticipo il sindaco ha confermato ufficialmente di volersi ricandidare chiedendo all'unione comunale del Pd di dare un giudizio positivo sul suo operato. Boccali vuole un centrosinistra allargato. Primarie quasi impossibili

Si ricandida. E quasi sicuramente senza dover passare per la incognità primarie di partito o di coalizione. Waldimiro Boccali, sindaco uscente di Perugia, ha sciolto la riserva con diversi giorni di anticipo su quel 31 gennaio che era l'ultimo giorno utile per dire cosa intendesse fare al partito in vista delle elezioni 2014. Il primo cittadino ha inviato una lettera al segretario cittadino del Pd, Francesco Giacopetti. "Sono disponibile ad aprire una nuova fase di governo della città": ha scritto Boccali "Nei prossimi cinque anni - scrive Boccali - Perugia dovrà portare a compimento tutto questo. Sara' compito del sindaco, della maggioranza che uscirà dalle elezioni amministrative e dell'intera città. Per questo obiettivo - conclude - sarà necessario, nel rispetto dello spirito e della storia antica e recente di Perugia, coalizzare le migliori forze per il bene di tutti".

In quest'ultimo passaggio il sindaco ha fatto capire che vuole una coalizione amplia per evitare un ballottaggio anche dopo gli ultimi sondaggi - istituti di ricerca - che danno la sua popolarità per la prima volta sotto il 50%. Boccali ha anche ammesso che "Perugia è provata dal problema sicurezza, che ne ha minato l'immagine in Italia e nel mondo e che, cosa ancor più grave, ha inculcato nei cittadini il tarlo della paura. Tuttavia, di una cosa sono orgoglioso: il sindaco ci ha sempre messo la faccia". Difficile pensare a delle primarie anche perchè tutto è in mano all'Unione comunale del Pd che dovrà dare un giudizio sui 5 anni dell'amministrazione comunale. Ci vogliono i due terzi dei delegati per andare alle urne interne e Boccali ne controlla almeno il 50%.

Lo stesso segretario comunale Giacopetti sembra lanciare un appello all'unità sulla candidatura di Boccali: "Abbiamo da poco chiuso, con l’eccezione della partita regionale in fase di definizione, un congresso importante. Ora che il campionato è finito, è tempo di abbandonare le tifoserie, e cioè i personalismi e i doppiogiochismi che ci fanno tanto male, e di vestire tutti la maglia della nazionale (mi si conceda la metafora calcistica tanto di moda). E’ il tempo della responsabilità verso la città e i cittadini, del rispetto verso le istituzioni, dell’impegno nell’interesse generale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento