menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ELEZIONI La destra di Prisco: "Faremo meglio di quanto dicono i gufi"

Emanuele Prisco, consigliere comunale di Fratelli di Italia, spiega a Perugiatoday.it il programma per Perugia e le ambizioni della formazione più a destra della coalizione guidata da Andrea Romizi

Emanuele Prisco, per quasi 48 ore è stato il potenziale candidato a sindaco di Perugia per il centrodestra....non male per una forza di destra come Fratelli d'Italia....alleata a livello europeo con la Le Pen
Mi è stata chiesta la disponibilità in un momento difficile per il centrodestra dopo il ritiro dell'avvocato Zaganelli, anche se, come è noto a molti, non era nei miei progetti correre per la poltrona di primo cittadino. Ringrazio per la fiducia quelli del mio partito e di altre forze politiche che l'hanno fatto. Alla fine ci siamo ritrovati sulla candidatura di Andrea Romizi e credo che abbiamo fatto un'ottima scelta e lo dico al di là dell'amicizia che mi lega a lui e delle molte battaglie politiche che abbiamo condiviso in Consiglio comunale. Faremo meglio di quanto qualche "gufo" si aspetta.

Fratelli di Italia a Perugia e in Umbria ha ottenuto l'eredità culturale di Alleanza Nazionale: ma come siete messi a circoli e militanti?
FDI  è stata riconosciuto quale erede politico di An. Con le primarie e il congresso di Fiuggi abbiamo sintetizzato al meglio la tradizione di An con l'innovazione di Fratelli d'Italia per costruire un partito della Nazione capace di difendere gli interessi degli italiani in Italia e in Europa; sembra scontato ma se prendiamo quello che hanno fatto gli ultimi tre Governi ci accorgiamo che non è così e che per questo c'è bisogno di qualcuno che queste istanze le affermi.  Sul territorio direi che  siamo molto radicati, abbiamo circoli praticamente in tutti i Comuni dell'Umbria e molti amministratori. Tesseramento e primarie hanno dato risultati importanti, ricordo i circa 3 mila votanti per la scelta del simbolo, a conferma di questo dato. 

La lista a che punto è....e trovate difficoltà a far votare una coalizione di centrodestra a guida berlusconiana dopo la fine del berlusconismo?
Ci siamo, direi. Stiamo limando qualcosa perchè vorremmo un lista che rappresenti un necessario ricambio politico, che sia rappresentativa di tutti i territori e che racconti le molte voci della città. Persone perbene che la amino e vogliano mettersi a disposizione per migliorarla.  Abbiamo lasciato aperta una parte della lista a chi non è iscritto al movimento proprio per realizzare questo obiettivo. Una curiosità la svelo: abbiamo chiesto a chi si candida di rinunciare preventivamente ai "rimborsi benzina". Nessuna difficoltà, siamo un movimento che sta nel centrodestra e che a questo porta le sue idee. In questa elezione lo schema però è ancora più semplice, se mi permette, anzi se mi permetti visto che ci conosciamo da 20 anni. Chi condivide l'Amministrazione Locchi - Boccali e chi ritiene necessaria un'alternanza. Insomma esattamente quella coalizione del cambiamento che avevamo proposto noi da un anno. Oggi questa opportunità c'è, perchè non sfruttarla. La città ha bisogno di cambiare aria.

Quattro punti del tuo e vostro programma per Perugia e i Perugini?
Abolizione della Tosap (la tassa per uscire di casa) che ha rotto il rapporto di fiducia tra Comune e cittadini e della tassa di soggiorno che ha minato il comporto turistico della città. Ovviamente prendendo le risorse dalla pachidermica macchina comunale, dal taglio delle consulenze e delle posizioni dirigenziali. Controllo delle residenze e delle presenze con la riforma della polizia municipale, togliendo quindi i vigili dagli uffici e mandandoli a controllare il territorio anche utilizzando il sistema di video sorveglianza. Pensi che per tutte le telecamere della città c'è solo una persona che le guarda. Fa ridero no? Riapertura dello ZTL con soste brevi e tutelando i diritti dei residenti per rilanciare il centro storico. Appalti a KM 0 per far lavorare le aziende della città. Ovviamente ce molto altro nel nostro programma ma capisco la necessità di sintesi che mi chiede".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento