Elezioni comunali 2014 Centro Storico

Elezioni, Romizi presenta il Piano rilancia-centro storico: dalle tariffe al ritorno dei residenti

Il candidato del centrodestra si sta concentrando in questi giorni sull'acropoli nel suo tour elettorale. Presentato il piano per rilanciare il centro: tariffe parcheggi, biglietti minimetrò, restauri, pulizia, decoro, rioni e nuove famiglie e giovani nei palazzi vuoti pubblici

"Senza un centro storico pulsante con le straordinarie ricchezze che è capace di esprimere, tutta la  nostra Comunità cittadina sta andando verso un drastico impoverimento della sua stessa identità, sociale e culturale". Ne è convinto il candidato a sindaco del centrodestra Andrea Romizi che in questi giorni sta incontrando associazioni e cittadini dell'acropoli perugina.

Nel programma di Romizi un ruolo importante lo riveste il rilancio degli antichi rioni: "Si deve riscoprire il senso di appartenenza ad una Comunità. I vecchi Rioni, in quest'ottica, rappresentano uno strumento attualissimo grazie al quale i cittadini che vivono il centro hanno la possibilità di recuperare quello spazio di impegno civile e sociale nel tempo andato perso. Le mirabili esperienze portate avanti in alcuni Borghi e Vie dell'Acropoli ce lo insegnano. Con la rivitalizzazione degli antichi Rioni perugini intendiamo innescare un clima di sana “competizione” entro il quale ogni Porta aspiri a primeggiare per pulizia e decoro, vivibilità e attrattiva turistica. Non ci si può fermare alle tematiche della sicurezza (presente comunque in uno specifico punto del programma ndr)".

Il centrodestra, qualora fosse al Governo della città, si darebbe  un anno di tempo per  procedere con l'integrale ricognizione di quanti immobili di proprietà pubblica sono disponibili nel centro storico, al fine di destinarli ad una funzione residenziale, per riportare le famiglie nel centro storico. "Entro l'anno successivo - continua Romizi - si intendono assegnare gli immobili comunali a giovani coppie con un canone di locazione calmierato e facoltà di acquisto al  termine dei 12 anni di locazione con il riscatto del canone pagato. In questo specifico quadro va inserito il recupero del  Mercato Coperto, da restituire alla più autentica funzione mercatale". 

"Per quel che riguarda il minimetrò dobbiamo recuperarlo, in particolare, con riferimento all'accessibilità al centro storico: va emesso un biglietto ad hoc portandolo a 90 cent. a corsa, oppure pensando alla possibilità di ricreare biglietti con prezzi diversi a seconda della durata necessaria: es. da 20-40-70 minuti. Con la stessa finalità di favorire la mobilità verso il centro storico va rivisto l'intero sistema Ztl". 

Il piano di recupero del centrodestra e del suo candidato prevede anche una nuova rinegoziazione delle tariffe dei parcheggi Sipa: "E' più che mai necessario rinegoziare con Sipa i prezzi dei parcheggi, nonché progettare un sistema di nuovi parcheggi a corona. Va sviluppata l'idea di Centro Commerciale Naturale. Va promossa una sistematica programmazione di eventi ed è indispensabile tornare ad offrire nel luogo storico della città la riapertura  di contenitori culturali e di intrattenimento quali il Pavone ed il Turreno. Occorre pensare, in modo concertato e condiviso, ad un nuovo assetto urbanistico e sociale per Piazza Grimana".

Previsto anche un recupero, con fondi europei e privati, dell'antica cinta muraria etrusca: "Non solo l'Arco etrusco ma l'intera cinta muraria delle mura etrusche andrà restaurata ove occorre e valorizzata al massimo. Va, infine, ma è obiettivo prioritario, realizzata una  sistematica, anche permanente, campagna di comunicazione/informazione che ricordi ai perugini cosa è il centro storico per tutti noi, ovunque abitiamo o lavoriamo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Romizi presenta il Piano rilancia-centro storico: dalle tariffe al ritorno dei residenti

PerugiaToday è in caricamento