menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ELEZIONI Dramane Waguè sfida Boccali: nasce coalizione di liste civiche

L'ex consigliere comunale di colore, intellettuale e cattolico praticante, ufficialmente non ha ancora sciolto la riserva ma nei fatti invece sì. Sarà sostenuto da un pool di liste civiche. Un vero e proprio polo dei cittadini

Sarà una spina nel fianco del sindaco in cerca del secondo mandato Wladimiro Boccali. Ormai è certo anche se si attende la conferma ufficiale che arriverà il prossimo 1 febbraio con una conferenza stampa, Dramane Diego Waguè sarà il candidato a sindaco di una vera e propria coalizione formata esclusivamente da liste civiche senza partiti a dettare l'agenda. L'ex consigliere comunale, intellettuale africano, ma da sempre perugino anche a Perugiatoday.it ha confermato di essere stato sollecitato "dalla società civile" per dare una svolta ad una "Perugia che deve tornare ad essere nella realtà dei fatti il capoluogo della cultura e anche della sicurezza".

"Non vi nascondo che sono lusingato e molto convinto da certe idee che sono uscite da diverse assemblee a cui ho partecipato": ha concluso Diego che però ha concluso dicendo di "non essere indifferente alla richiesta anche dopo aver conosciuto e lavorato nella massima assise cittadina". La sua candidatura sta venendo fuori da un gruppo di commercianti, residenti del centro ma anche della periferia oltre che da docenti universitari. Il laboratorio è quello di Idee per Perugia (presente come pagina su Fb). Le indiscrezioni sono chiare parlano di almeno due liste civiche ma se ne starebbe formando anche una terza ambientalista e con uno spirito più di sinistra. Una vera e propria coalizione per cercare di andare al ballottaggio. Waguè è stato tra i fondatori del Partito Democratico per poi allontanarsene senza alzare inutili polveroni.

La quasi conferma della sua candidatura è arrivata direttamente dallo stesso Waguè che ha scritto meno di 24 ore fa: "In questi giorni, il pensiero è totalmente rivolto alla mia Città Perugia! Le notizie, sui giornali, invitano ciascuno di noi perugini a dare un contributo d'idee, a mettere le proprie competenze...a disposizione per migliorare la qualità della vita". E come modello ha già preso le parole del Cardinale Bassetti sulla buona politica:" Chi si candida a governare pensi solo al bene comune........Chi amministra una città la deve amare come se fosse una persona, che è unica e irrepetibile ". Una citazione anche per ricordare che dal 2007 è stato battezzato dall'allora Vescovo Chiaretti. E' riduttivo definirlo l'Obama di Perugia come fatto da alcuni giornali....solo perchè è nero. In realtà è la spina nel fianco del centro-sinistra e forse anche del Movimento 5 Stelle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento