Politica

Elezioni, Salvini a Fontivegge per incontrare i cittadini: "Ora pugno duro per far rispettare le leggi"

Il leader della Lega ha voluto visitare i luoghi più a rischio ed ha ascoltato le richieste del comitato di quartiere

Ha ascoltato i cittadini, le loro storie e le loro richieste. Insieme ad alcuni membri del comitato di quartiere (Fontivegge) ha visitato via del Macello, parte dell'Ottagone e il Bellocchio. Ha sostato nell'area verde dove lo spaccio e i bivacchi, come gli hanno ricordato alcuni residenti, non sono fatti sporadici. Soltanto dopo ha improvvisato un comizio per spronare "i perugini a liberare l'Umbria il prossimo 27 ottobre".

Ma soprattutto ha preso un impegno per questa parte della città dove degrado, clan della droga e della prostituzione, risse e scippi rendono la vita difficili a molti. "Sicurezza, sicurezza, sicurezza. Questo mi hanno chiesto in tanti. Io sono convinto che anche la Regione può e deve fare tanto: finanziano i progetti di videosorveglianza, agendo sugli orari di certi locali a rischio e mettendo in atto una stagione di controlli igienico-sanitari. Bisogna darsi da fare, usando anche le maniere forti, ma sempre nel rispetto delle leggi".

E a chi gli ha chiesto se volesse militarizzare Fontivegge ha risposto: "Non servono i militari. Serve far applicare le leggi che ci sono in fatto di sostanze stupefacenti, di affitti a nero, per la prostituzione. Bisogna fare terra bruciata ai criminali e sfruttatori. Le leggi ci sono serve il coraggio e la costanza di applicarle. Così si rispettano i cittadini perbene. Perchè èintollerabile che in questo quartiere famiglie che hanno investito i propri risparmi o stanno pagando un mutuo per una casa, si sono visti svalutare il proprio investimento fino a 600-700 euro a metro quadro".

Sullo spaccio - fenomeno molto forte in zona - Salvini ha ammesso che c'è un problema di leggi che deve essere affrontato dal Governo e dal Parlamento: "Bisogna andare a colpire tutti quelli che vengono sorpresi con la droga. Sanzionarli a dovere e non con una denuncia a piede libero o rimessi in strada dopo 48 ore di fermo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Salvini a Fontivegge per incontrare i cittadini: "Ora pugno duro per far rispettare le leggi"

PerugiaToday è in caricamento