Regionali, Rifondazione e galassia sinistra varano L'Altra Umbria e aprono alla coalizione di centrosinistra

"Un vero e proprio spazio politico e sociale in cui stanno confluendo sigle, esperienze civiche di sinistra e singoli, un progetto politico con prospettiva più ampie"

Si muove anche Rifondazione Comunista per le Elezioni Regionali del 27 ottobre prossimo. I comunisti non andranno con il loro simbolo ma hanno varato un contenitore politico dove stanno confluendo movimenti, associazioni, forze sociali. La lista si chiamerà, stando al parere del Comitato Politico Regionale,L'Altra Umbria. "Insieme ad altre organizzazioni politiche della sinistra - si legge nel documento approvato -, grazie all'impegno delle compagne e dei compagni che da anni lavorano sui territori ad aggregazioni alternative, stiamo contribuendo a dare vita alla lista de L'Altra Umbria, un vero e proprio spazio politico e sociale in cui stanno confluendo sigle, esperienze civiche di sinistra e singoli, un progetto politico che ha anche l'ambizione di riaprire una prospettiva più generale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stavolta però l'obiettivo non è quello della testimonianza a sinistra ma di entrare a far parte di una coalizione con civici e la migliore tradizione di governo dei territori di sinistra. Non si esclude neanche il Pd.  "Una proposta popolare - si legge ancora nel documento - di cittadinanza, capace di essere inclusiva, larga e plurale, ma soprattutto di dare risposte concrete ai grandi problemi che attraversano la nostra regione: lavoro,  sanità, ambiente, servizi pubblici. Rimettendo al centro i contenuti e innovando nelle pratiche, riteniamo possibile lanciare una sfida per il governo dell'Umbria". Rifondazione dunque lancia una lista di sinistra che sappia però stare in un rinnovato centrosinistra. Meglio ancora con Stirati candidato presidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento