menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

ELEZIONI A rischio l'unità del centrodestra: Fi tira la corda, gli altri si coalizzano

Il Nuovo Centrodestra regionale lancia la sfida e a Terni si allea con le liste civiche del candidato Todini. A Perugia si lavora sullo stesso schema. Forza Italia non scopre le carte e intanto le amministrative si avvicinano

Il tempo sta scadendo. Per vincere forse è bello che scaduto. La coalizione di centrodestra a Perugia rischia di spaccarsi definitivamente a causa della prova di forza e dell'immobilismo studiato a tavolino da Forza Italia ai tempi del Commissario Polidori. Il Nuovo Centrodestra adesso fa sul serio: a Terni ha deciso di non aspettare più. Appoggio al candidato sindaco Franco Todini, ex super-manager del Consiglio regionale, che ha messo su una lista civica contro l'attuale amministrazione di centrosinistra. Forza Italia ora dovrà decidere: andare da soli o adeguarsi accettando anche un tavolo regionale sulle alleanze con tanto di liste civiche dentro. 

"Noi vogliamo dimostrare di essere liberi e responsabili" ha spiegato l'onorevole Luciano Rossi, numero uno di Ncd "L’immobilismo di qualcuno (Forza Italia) sta diventando devastante. Noi vogliamo prima ascoltare i territori e capire quali sono i desideri dei cittadini e di chi si è impegnato in questi anni. Visto che il silenzio di Forza Italia è assordante, aspetteremo fino a un certo punto. Noi siamo il nuovo centrodestra, oggi vogliamo mandare un messaggio definitivo. A Terni abbiamo già preso una decisione correremo appoggiando la lista civica di Todini. Siamo fermamente interessati a recuperare un ritardo del quale non vogliamo avere responsabilità. Nei prossimi giorni inizieremo a definire le proposte. stiamo non solo valutando, ma anche sentendo le liste civiche. Con la volontà di sostenere i candidati migliori". 

Massimo Monni si spinge ancora più in là pensando alle amministrative di Perugia:  "Non vogliamo una rottura, ma mettere le cose in chiaro, qualora non si arrivi presto a un accordo saremo costretti a correre per conto nostro. Abbiamo i mezzi per vincere e il momento è propizio. Basta silenzi, basta con questo atteggiamento. E’ stato chiesto per tre volte di aprire un tavlo di confronto. Che non si è mai aperto". Il Nuovo centodestra potrebbe contare su un rapporto con Fratelli d'Italia e anche su movimenti civici vicino ai centristi.

I rumor che arrivano da ambienti della Polidori parlano di una lista con alcuni nomi di potenziali candidati della società civile e una certezza: Andrea Romizi capolista di Forza Italia. Questo vuol dire una sola cosa: se i super-nomi presunti saltano....il capolista dovrebbe essere promosso sul campo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento