Politica Città di Castello

Elezioni a Città di Castello: Lignani Marchesani candidato sindaco di Fratelli d'Italia, Forza Italia, Udc e Toti

Zaffini (FdI): "Facciamo appello agli amici ed alleati della Lega affinché contribuiscano in maniera assolutamente protagonista allo sforzo comune delle forze alternative a quelle responsabili della decadenza economica e sociale di Città di Castello"

Centrodestra diviso alle elezioni amministrative di Città di Castello. Salvini, leader della Lega, lunedì annuncerà il candidato del Carroccio.  Fratelli d'Italia, Forza Italia, Udc, Cambiamo con Toti e Civica Castello, invece, hanno già scelto Andrea Lignani Marchesani come candidato sindaco. Al annunciarlo, con una nota, il segretario regionale di Fratelli d'Italia, Franco Zaffini.

"Esperienza, affidabilità , conoscenza del territorio e della macchina comunale come parametri indispensabili per contendere la quarta città dell'Umbria al potere logoro del centrosinistra hanno determinato la scelta di Andrea Lignani Marchesani come candidato sindaco del Centrodestra a Città di Castello - si legge nella nota - . Il candidato ha assicurato che sarà garante delle linee programmatiche e delle indicazioni di tutte le forze politiche e civiche tese a formulare una sintesi delle varie ispirazioni culturali della coalizione con l'obiettivo di portare all'amministrazione della città una nuova classe dirigente espressione di una coalizione plurale".

Poi l'appello alla Lega, con cui Fratelli d'Italia e Forza Italia governano alla Regione Umbria: "Facciamo appello agli amici ed alleati della Lega affinché contribuiscano in maniera assolutamente protagonista allo sforzo comune delle forze alternative a quelle responsabili della decadenza economica e sociale di Città di Castello, solo vent'anni fa era una capitale economica e sociale dell'Umbria". Funzionerà?

Dal Carroccio, invece, anticipano che "Lunedì 23 agosto alle 15 Matteo Salvini sarà nella sede della Lega a Città di Castello in Corso Vittorio Emanuele, 27 per presentare il candidato sindaco alle elezioni amministrative di ottobre - annunciano Marchetti, Baglioni, Puletti e Mancini - dopo troppi anni in cui i tifernati hanno subito la cattiva politica della sinistra, avranno la loro occasione per tornare ad essere gli unici e veri protagonisti. A due anni dalla svolta umbra, anche Città di Castello è pronta a scrivere una storia nuova - proseguono - siamo convinti che, come accade ormai da molto tempo, non mancherà neppure in questa occasione appoggio e fiducia da parte dei nostri concittadini, consapevoli che la Lega sia l’unica alternativa possibile per costruire insieme la rinascita di Città di Castello".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Città di Castello: Lignani Marchesani candidato sindaco di Fratelli d'Italia, Forza Italia, Udc e Toti

PerugiaToday è in caricamento