menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni 2018: "Neanche Hitler ha risolto il problema dei Rom", l'ex assessore candidato alla Camera con il centrosinistra

Massimo Gnagnarini si era dimesso da assessore dopo la frase shock su Facebook. Ora corre per la Camera con Civica Popolare

Massimo Gnagnarini, posizione numero 3 nella lista alla Camera di Civica Popolare per l’Umbria. Appartenenza: centrosinistra. E alleanza con il Pd. Un nome che all’Italia ricorda qualcosa. Sì, l’evocazione di Hitler contro i rom. Gnagnarini, che sul suo profilo si presenta con la frase "Se stai sui maroni a certe persone significa che stai facendo qualcosa di buono", finì nella bufera per la risposta -postata su Facebook -  a un ristoratore che chiedeva controlli e che segnalava in zona stazione la presenza di alcune donne provenienti da un campo nomadi: “C’aveva provato anche zio Adolf a prendere qualche rimedio, politicamente scorrettissimo, ma non gli è riuscito neanche a lui”. E poi si era giustificato così: “La battuta mi è venuta dopo sette ore passate in consiglio comunale. Ora seriamente dico che il fenomeno è pesante e non abbiamo molti strumenti per reprimerlo”. Infine, la remissione delle deleghe da assessore a Orvieto dopo le critiche piovute da un po’ tutte le parti (Pd compreso).

Ora l’ex assessore al bilancio è candidato con Civica Popolare, una formazione “moderata e riformista” che secondo il capolista alla Camera Monni è in campo “per contrastare i populismi di destra e il Movimento 5Stelle”. Scrivere una cosa sui social, ora come ora, equivale a scolpirla nel cemento armato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento