Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Dopo il Pd, anche il civico Fora spinge per il Mes: "Oltre 500milioni per l'Umbria"

Presentazione di una mozione con cui si chiede alla Giunta regionale di “sollecitare il Governo affinché attivi il prestito europeo"

Dopo la consigliera Pd, Donatella Porzi, anche dal capogruppo dei civici, Andrea Fora, arriva la richiesta alla Presidente Donatella Tesei di schierarsi a favore dell'utilizzo da parte dell'Italia del Mes europeo. In sintesi si chiede alla Governatrice - che sull'argomento non ha nessun titolo - di fare pressioni sul Governo Conte al fine di adottare tale provvedimento controverso. "36 miliardi di euro - ribadisce Fora nella sua mozione - non possono essere rifiutati dal nostro Paese dato che possono servire per ridisegnare completamente il nostro sistema sanitario. Le simulazioni di quanto spetterebbe all’Umbria basandosi sui parametri per il 2020 del riparto del Fondo sanitario nazionale (senza considerare la quota per lo Stato centrale, che quindi andrebbe detratta,) indicano in circa 551 milioni di euro il totale delle risorse per la sanità regionale. Una mole enorme di denaro, un’occasione unica ed irripetibile per realizzare una grande opera di revisione del sistema sanitario regionale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il Pd, anche il civico Fora spinge per il Mes: "Oltre 500milioni per l'Umbria"

PerugiaToday è in caricamento