Politica

Respinte del dimissioni della Marini, la segreteria regionale del Pd perde pezzi: Giacopetti sbatte la porta

L'ex segretario comunale annuncia le dimissioni su Facebook

Via un pezzo. Dopo una manciata di minuti dal respingimento delle dimissioni della Marini da presidente della Regione Umbria (con voto determinante della stessa Marini), ecco apparire il post su Facebook di Francesco Giacopetti. Intervento nuragico dell'ex segretario comunale del Pd di Perugia e candidato alle amministrative. In sintesi: sbatte la porta. Forte.

"L’assemblea legislativa di questa mattina era il tempo per guardare oltre - scrive Giacopetti - : guardare gli occhi di chi abbiamo deluso, guardare verso un orizzonte, abbandonando l’abitudine sin troppo consolidata di tenere lo sguardo sul piccolo e sull’oggi, senza paura della fatica che verrà e degli schiaffi che prenderemo. Alla nostra credibilità e al nostro futuro non serve tattica, serve Politica. Serve buon senso, serve generosità. Ero convinto che avremmo interpretato un sentimento generale, con umiltà e coraggio, per rispondere alle persone che ci stanno a guardare senza tentennamenti".

E ancora: "Invece, purtroppo, ancora tempo, ancora poca chiarezza. È evidente a tutti che non è nel merito del corso della giustizia che voglio, vogliamo, discutere, ma delle scelte politiche, sicuramente difficili, che i tempi ci impongono. E mi dispiace, ma non è continuando a prendere tempo che il Pd risponde dignitosamente alla comunità che rappresenta. Proprio per questo non condividendo quanto accaduto oggi, e non intendendo mettere la faccia su scelte del tutto isolate dal sentire comune di questi giorni, con immenso dispiacere mi dimetto con effetto immediato dall’Assemblea regionale del Partito Democratico dell’Umbria e dalla Segreteria Regionale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Respinte del dimissioni della Marini, la segreteria regionale del Pd perde pezzi: Giacopetti sbatte la porta

PerugiaToday è in caricamento