Fontivegge-Bellocchio-Madonna Alta, 'nuova' area sportiva e parchi irrigati. Romizi: "Trasformeremo il quartiere"

'Bando Periferie', terminati i primi due interventi di riqualificazione in via Diaz e nei parchi Pescaia e Vittime delle Foibe. All'inaugurazione il sindaco di Perugia e gli assessori Numerini e Scoccia

"Trasformeremo il quartiere". Questa la promessa di Andrea Romizi, sindaco di Perugia, ai cittadini presenti insieme a lui e agli assessori Otello Numerini (Lavori Pubblici) e Margherita Scoccia (Urbanistica) all'inaugurazione delle aree sportive di via Diaz e dell’impianto di recupero delle acque per l’irrigazione delle aeree verdi del Parco della Pescaia e del parco Vittime delle Foibe. Interventi messi in campo dall'amministrazione attraverso il 'bando Periferie' che - insieme al bando di #AgendaUrbana - prevede opere di riqualificazione urbana per un totale di 27 milioni di euro, con l'obiettivo di rendere dinamici, funzionali alla cittadinanza e smart nei servizi e nella mobilitài quartieri di Fontivegge, Bellocchio e Madonna Alta, ridotti ora a una sorta di 'non luoghi'.

LA PROMESSA - Il sindaco ha poi garantito che un ulteriore passo in avanti nel percorso avviato verrà compiuto con l’approvazione del prossimo bilancio di previsione, all’interno del quale saranno improntate risorse ingenti per dare definitiva attuazione ad alcuni progetti di riqualificazione dell’area di Fontivegge e Bellocchio. Il riferimento, in particolare, è all’acquisizione della palazzina ex scalo merci su cui si interverrà in maniera significativa unitamente al limitrofo parcheggio. “Viviamo - ha detto Romizi - in una zona in cui, nonostante sia densamente abitata, esistono impianti sportivi e scuole poco adeguati al bisogno dell’utenza e una mobilità spesso in sofferenza. Ebbene con i progetti che abbiamo messo in campo, invece, intendiamo creare impianti migliori, scuole competitive e una mobilità nuova ed interconnessa. Il tutto affinché chi abita qui possa trovare le condizioni migliori per vivere bene”.

MOBILITÀ 'DOLCE' - Secondo il pensiero del sindaco non si tratta solo di riqualificare pezzi di quartiere dal punto di vista edilizio, bensì di creare le condizioni affinché possa cambiare il modo di vivere in meglio. Si pensi al Brt (Bus RApid Transit), sistema innovativo di mobilità che qui passerà contribuendo non solo a fornire un mezzo di trasporto comodo ed efficace, ma anche di recuperare spazi pubblici (strade e marciapiedi) per il migliore utilizzo da parte dei cittadini. Tutto questo trasformerà il quartiere di Fontivegge-Bellocchio-Madonna Alta in un’area virtuosa in grado di collegare egregiamente pian di Massiano con la zona posta ai piedi del centro storico senza soluzione di continuità. "Questi interventi 'massicci' - ha precisato Romizi - non determineranno peraltro alcuna penalizzazione del verde pubblico, visto che al termine vi saranno molti più alberi di quelli presenti attualmente".

VIDEO Perugia, il sindaco Romizi inaugura la 'nuova' area sportiva in via Diaz

“Vorrei rassicurare tutti sul fatto che, nonostante le ormai note difficoltà per i bilanci di tutti gli enti locali, il Comune di Perugia sta investendo tantissime risorse su questo progetto che vogliamo venga alla luce prima possibile senza fermarsi alle inaugurazioni di oggi che rappresentano solo dei primi passi all’interno di una visione complessiva. Una visione composta non soltanto di recuperi edilizi, ma soprattutto di interventi di carattere sociale; l’idea è di riappropriarci di spazi ed immobili degradati, riqualificandoli, affinché possano essere posti al servizio delle associazioni che qui operano e dei cittadini onde diventare luoghi di socialità e di ritrovo. Insomma le opere che qui si compiranno sono state pensate per essere idealmente consegnate ai cittadini, affinché la socialità diventi presidio dei quartieri”.

VIA DIAZ, 'NUOVA' AREA SPORTIVA -  Il primo intervento, del valore di 175mila euro, è consistito nella riqualificazione di un’area sportiva già esistente, ma in cattive condizioni di manutenzione, in corrispondenza dell’incrocio tra la via A. Diaz e la via Martiri dei Lager. Si è così provveduto alla riqualificazione dell’attuale campo da basket mediante la sostituzione della precedente pavimentazione con una nuova; alla realizzazione di un nuovo campo sportivo polivalente principalmente previsto per essere vocato all’attività ludica calcistica nonché come campo da tennis); alla sistemazione, mediante pulizia ed eventuale sostituzione di elementi ammalorati, dell’area adiacente al campo di basket, in maniera tale che possa essere di nuovo resa fruibile, sia come spazio aggregativo sia come spalti per il sopracitato campo sportivo; alla realizzazione della canalizzazioni della pubblica illuminazione. Quest’opera è stata progettata e realizzata in totale sinergia con altre opere di riqualificazione delle aree e spazi limitrofi; ad esempio, lo sbocco finale del Parco “Vittime delle Foibe” verso via Martiri dei Lager avverrà attraverso un percorso pedonale previsto proprio all’interno dell’area sportiva, così come ad integrare il tutto vi sarà l’intervento sulla cosiddetta “mobilità dolce” proprio nella stessa via Martiri dei Lager. Inoltre, con un’ulteriore operazione, l’area sportiva verrà dotato di un nuovo impianto di illuminazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rissa con coltello in via Cortonese: due feriti, uno arrestato

PARCHI IRRIGATI - Il secondo intervento, del valore di 200mila euro, per la realizzazione di una linea di adduzione da utilizzare per l’irrigazione di aree verdi del Comune di Perugia, consentirà l’irrigazione delle aree del Parco della Pescaia e del parco “Vittime delle Foibe”, per una superficie totale di irrigazione stimata in circa 66000 mq. Entrambi i parchi sono oggetto di ulteriori azioni finanziate nell’ambito dello stesso “Bando Periferie”, per un ammontare rispettivamente di ulteriori 483.673 euro e 1.676.351,02 euro. L’approvvigionamento idrico avviene attraverso il recupero delle acque provenienti dai sistemi di bonifica idrogeologica posti a monte delle aree verdi; in particolare la captazione avviene da due pozzi esistenti siti in via Mario Angeloni, che forniscono la quantità idrica sufficiente all’irrigazione delle aree succitate. L’acqua che si andrà ad utilizzare sarà captata dal sistema di drenaggio realizzato negli anni ’90 a seguito del verificarsi della frana che ha interessato la zona di Perugia compresa tra Viale Pellini e Fontivegge. La condotta ha una lunghezza totale di circa 1883,30 ml. Le scelte progettuali sono state improntate alla ricerca della massima durabilità dell’opera, del basso costo gestionale dell’impianto di pompaggio, privilegiando una scelta del diametro della condotta che minimizza le perdite di carico e quindi i consumi elettrici. Le opere, pressoché tutte sotterranee, non hanno in alcun modo compromesso l’aspetto ambientale della zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento