rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Politica

Dal 30 agosto stop al servizio tamponi in modalità "drive". Bori: "Sbagliato: ancora in tanti in vacanza"

"L’auspicio è che la Regione possa ritornare sui suoi passi quanto prima”

Sbagliato aver sospeso al 30 agosto il servizio di esecuzione tamponi in modalità ‘drive through’ per chi rientra da zone a rischio. La critica verso la Giunta regionale arriva direttamente dal capogruppo del Pd, Tommaso Bori, che ha ribadito quanto sia cruciare "la settimana che parte da oggi, una fase che non è di certo la meno problematica, ma che anzi è considerata come una di quelle da bollino rosso per i rientri”.

AGGIORNAMENTO - Stop al servizio tamponi in modalità drive per chi rientra da Paesi a rischio? "No, tutte operative"

“Il servizio di esecuzione tamponi, previsto anche in modalità drive through – ha spiegato Bori – è stato annullato, come informa anche la Usl Umbria 1 dai propri canali. Una decisione non adeguatamente comunicata alla popolazione e che appare rischiosa, visto che quella che si apre oggi sarà una settimana di rientri molto intensa. Annullare un servizio come quello dei tamponi per chi rientra dalle zone ritenute a rischio come Croazia, Grecia, Malta, Spagna è sbagliato e l’auspicio è che la Regione possa ritornare sui suoi passi quanto prima”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 30 agosto stop al servizio tamponi in modalità "drive". Bori: "Sbagliato: ancora in tanti in vacanza"

PerugiaToday è in caricamento