Il Pd in cerca di "tranquillità". Leonelli: "Ora la giunta torni al lavoro nella sua interezza"

La segreteria regionale del Pd ha ribadito la necessità di chiudere velocemente la crisi, anche alla luce della ritrovata unità d'intenti certificata dal voto in direzione

La segreteria regionale del Pd si è riunita nel pomeriggio di ieri, dopo la crisi aperta con le dimissioni improvvise di Luca Barberini ad assessore alla sanità. Dopo il voto in direzione, che ha approvato all'unanimità gli otto punti per una "sanità di cittadinanza", "la segreteria regionale del Pd ha ribadito la necessità di chiudere velocemente la crisi, anche alla luce della ritrovata unità d'intenti certificata dal voto in direzione, dove si è peraltro sottolineato l'auspicio che l'assessore Barberini porti avanti il lavoro sin qui svolto, e restituire piena agibilità alla giunta affinchè si possa tornare al lavoro il prima possibile sulle priorità per il futuro dell'Umbria".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così, in una nota, il segretario regionale Pd Giacomo Leonelli ha ribadito la necessità di una verifica con la parte della maggioranza "che mi ha eletto, da mesi critica, con la massima chiarezza e trasparenza". “In questo senso ho già chiesto un incontro da stabilire nei prossimi giorni". La segreteria ha, infine, confermato la volontà di rilanciare, ad aprile, "un grande evento popolare di partecipazione e discussione - conclude Leonelli - sulle strategie per lo sviluppo della regione, dove aprire il confronto col mondo del lavoro e dell'impresa, con le associazioni e i cittadini che vogliono portare il proprio contributo. Il Pd è un partito che sta sui contenuti, impegnato a condividere idee e definire progetti per il futuro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria all'1 aprile: tutti i casi per comune di residenza

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, quando finirà l'emergenza? Le previsioni per l'Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale Umbria 31 marzo: rallenta il contagio, aumenta invece il numero dei guariti

  • Coronavirus, il bollettino in Umbria 2 aprile. Altri segnali positivi: aumentano i guariti e 4mila fuori dall'isolamento, contagiati di nuovo in calo

  • Coronavirus, bollettino regionale del 30 marzo: diminuiscono i contagiati, solo 28 in più nelle ultime 24 ore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento