menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, Squarta: "Giorgia Meloni sostiene l’Umbria in Parlamento sui ristori nazionali"

Il presidente del consiglio regionale: "Mi auguro che anche i rappresentanti locali di Lega, Movimento 5 stelle, Partito democratico e Forza Italia coinvolgano i rispettivi leader nazionali"

"Ho espresso a Giorgia Meloni tutte le mie preoccupazioni per la difficile situazione che sta vivendo l’Umbria dal punto di vista sanitario ed economico. La presidente di Fratelli d’Italia si è detta pronta a sostenere la mia richiesta di far avere ristori immediati e importanti da parte del governo alla nostra regione. Mi auguro che, come lei, anche i rappresentanti locali di Lega, Movimento 5 stelle, Partito democratico e Forza Italia coinvolgano i rispettivi leader nazionali per far ottenere alla nostra regione, fortemente provata dal dramma del Covid, risorse nazionali utili a rimettere in piedi la nostra economia". Lo ha detto il presidente del consiglio regionale dell'Umbria, Marco Squarta, nel corso del suo intervento in aula.

"L’Umbria è lacerata dagli effetti del coronavirus. La strada è sempre più in salita e dopo tre settimane in zona arancione e due in zona rossa il nostro tessuto sociale risulta ulteriormente indebolito. Molti commercianti e imprese che non hanno ancora tirato giù la saracinesca rischiano la chiusura immediata se non ci sarà un intervento tempestivo ed efficace - ha spiegato il consigliere regionale -. A causa della limitatezza del bilancio regionale le risorse stanziate dalla Giunta non consentono di fronteggiare in maniera adeguata l’onda d’urto provocata dalla seconda variante, per questa ragione è necessario il coinvolgimento e l’impegno di tutti affinché giungano ai nostri imprenditori sostegni soddisfacenti dal governo centrale".

Squarta, spiega una nota, "ringrazia Giorgia Meloni per la sensibilità dimostrata rispetto alle problematiche dell’Umbria e auspica un coinvolgimento rapido degli altri leader nazionali". Conclude l’esponente di FdI in Umbria: "Ad oggi la zona rossa proclamata dalla Regione non ha portato con sé alcun tipo di ristoro, un coinvolgimento di tutte le forze politiche in Parlamento per far ottenere risorse all’Umbria rappresenterebbe una straordinaria boccata d’ossigeno per l’economia locale oltre che un segnale di speranza per tutti i nostri concittadini che stanno vivendo un periodi di grandi difficoltà e di preoccupazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento