menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Umbria, Squarta: "Riaprire oratori, ludoteche e centri sportivi"

Il presidente del Consiglio regionale: "Consentire le attività in sicurezza e compatibilmente con l’attuale quadro epidemiologico"

Mentre la governatrice Donatella Tesei è pronta a chiedere il ripristino della zona gialla nella conferenza Stato-Regione di oggi, il presidente del Consiglio regionale Marco Squarta, sollecita in una nota “la riapertura in Umbria dei luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche e ricreative per bambini e ragazzi. Compatibilmente con l’attuale quadro epidemiologico riguardante i contagi da Covid-19, oratori, ludoteche e centri sportivi possono tornare, in sicurezza, a riprendere le loro attività fortemente limitate dalle restrizioni”.

Umbria, zona arancione e ordinanza della Regione: le regole fino all'11 aprile

E ancora: “Considerata la lunga sospensione delle attività scolastiche, per alcune fasce d’età, e sportive, in presenza, bambini e adolescenti  devono avere l’opportunità di tornare a vivere esperienze al di fuori del contesto familiare e domestico. Le attività ludiche e ricreative svolte all’interno di oratori, ludoteche, associazioni e centri sportivi che da anni operano in Umbria con riconosciuta competenza - spiega Squarta - incidono fortemente sul benessere dei bambini e adolescenti proprio per il servizio educativo di grande valore verso i ragazzi e la comunità. La sospensione delle attività culturali, sportive e del tempo libero dedicate ai minori e alle loro famiglie ha aggravato lo stato di isolamento dei giovani che, purtroppo, ha già iniziato a mostrare i primi segnali di disagio e di pericolosa vulnerabilità. Chiaro è - conclude il presidente dell'Assemblea legislativa umbra - che l’eventuale ripresa delle attività deve essere svolta in sicurezza nel pieno rispetto delle regole, dei protocolli e di tutte le prescrizioni anti Covid”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento