Perugia, approvato all'unanimità l'ordine del giorno di Blu: "Investire sull'aeroporto"

"Infrastruttura strategica per uscire dalla crisi post-Covid": passa in consiglio l'odg della consigliera Rende, che impegna l'amministrazione comunale a 'pressare' la Regione sul piano di sviluppo del 'San Francesco'

"L'aeroporto internazionale San Francesco è un infrastruttura strategica per uscire dalla crisi post-Covid": approvato all'unanimità dalla II Commissione Consiliare Permanente Bilancio del COmune di Perugia l'ordine del giorno presentato da Francesca Vittoria Renda (Blu) su 'Emergenza covid 19 e crisi economica: emergenza voli situazione Aeroporto Internazionale dell’Umbria'.

L’atto era stato illustrato dalla proponente nel corso della seduta del 17 giugno, quando Renda aveva ricordato come il settore aeronautico stia vivendo la più crisi grande mai vista, come confermano i dati diffusi dalle principali compagnie internazionali. Nel ricordare la composizione societaria della Sase (compagine che gestisce l’aeroporto Sant’Egidio) e le tappe storiche fondamentali dello scalo perugino, la consigliera ha precisato che nell’ultimo trimestre del 2019 l’Aeroporto Internazionale dell’Umbria aveva invertito il trend negativo registrato negli ultimi anni per il traffico passeggeri facendo registrare significativi incrementi: "Una volta passata la fase acuta della pandemia - ha spiegato la consigliera di Blu -, sarà fondamentale riprendere il piano di sviluppo aeroportuale già intrapreso negli ultimi mesi aiutando l’Umbria a uscire dalla crisi post-Covid-19, essendo l’aeroporto San Francesco una infrastruttura strategica della nostra Regione sia per l’incoming che per l’outgoing".

Renda nel dispositivo ha così proposto di impegnare l’Amministrazione: a comprendere quale è la strategia della Sase per fronteggiare la grave crisi economica causata dalla pandemia sanitaria Covid-19; a farsi promotori con la regione Umbria presso le strutture competenti per trovare fondi adeguati per fronteggiare le perdite dovute dalla contrazione dei voli a causa del blocco dei movimenti causato dalla pandemia Covid-19; a sollecitare la Regione Umbria ad investire sull’Aeroporto San Francesco perché si attui appieno il suo ruolo strategico nello sviluppo del turismo regionale promuovendo anche un adeguato piano di marketing territoriale.

Gabriele Giottoli, assessore al Turismo e al Marketing territoriale presente alla seduta, ha confermato che "quello in discussione è un tema strategico per la città e per l’intera regione in un’ottica integrata dal punto di vista trasportistico". Tanto che il Comune aè intenzionato a chiedere alla Regione "di sviluppare un ragionamento complessivo che affronti la questione dei trasporti a 360 gradi". L’amministrazione, per l’effetto, "accoglie con favore lo stimolo e le proposte contenute nell’odg, perché è fondamentale che sul punto la Regione cambi passo, in quanto i trasporti, e l’aeroporto in particolare, sono determinanti per favorire lo sviluppo del territorio mettendolo finalmente in piena interconnessione con il resto del Paese".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche Cristiana Casaioli (Progetto Perugia), ha detto di condividere appieno l’odg, perché la Regione e la città di Perugia hanno da sempre problemi di accessibilità. "Per questo bisogna prestare massima attenzione al tema in oggetto, proprio partendo dall’aeroporto, struttura che nel tempo ha vissuto diverse problematiche. In questa partita - ha commentato la consigliera - il Comune di Perugia può essere d’aiuto anche se preliminarmente occorre capire quali prospettive, Stato e Regione vogliano dare all’aeroporto. Certamente una struttura valorizzata sarebbe un volano per l’economia soprattutto se integrata con le altre componenti trasportistiche, ossia ferro e gomma". A farle eco le parole di Erika Borghesi (Pd): anche secondo lei l’aeroporto è strategico per il territorio e per tale ragione lha espresso un’opinione favorevole nei confronti dell’odg "perché questo ha il merito di focalizzare l’attenzione su una struttura importante per Perugia e per l’Umbria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento