menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la Regione Umbria stanzia 383 mila euro per gli asili nido

Lo stanziamento sarà destinato ai servizi socio educativi per la prima infanzia pubblici, privati e privati convenzionati

Continua l'emergenza coronavirus e la Regione Umbria si attiva per sostenere fattivamente i servizi socio educativi per la prima infanzia. "Con questa delibera, la Giunta mette a disposizione dei servizi socio educativi per la prima infanzia circa 383mila euro per arginare l’emergenza Covid-19 - spiega Paola Agabiti, assessore alla Scuola -. Un contributo che ha l’intento di venire incontro alle difficoltà conseguenti alla sospensione dell’attività didattica, disposta tra le misure per il contenimento della diffusione del virus”.

Coronavirus, la Regione 'stoppa' il bollo auto: pagamento slittato a giugno "senza interessi né more"

Lo stanziamento sarà destinato ai servizi socio educativi pubblici, privati e privati convenzionati: “È nostro dovere sostenere, ora più che mai, servizi fondamentali per la nostra collettività - ha aggiunto l’assessore -. Proviamo così a rispondere alle necessità dei Comuni, dei privati e delle famiglie. Si tratta quindi di un’ulteriore erogazione straordinaria che si aggiunge ai 224mila euro già definiti per sostenere la didattica a distanza delle scuole primaria e secondaria di primo e di secondo grado”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento