menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, per fermare il contagio Coletto al Governo: "Subito tamponi anche per gli asintomatici"

Secondo l'assessore alla Sanità della Regione Umbria: "L'esecutivo dovrebbe valutare questo tipo d’investimento per la prevenzione. Ora intanto ci servono dispositivi di protezione e ventilatori"

Una delle cause principali della diffusione del contagio da Covid-19, è la presenza di pazienti asintomatici. Ecco dunque che effettuare i tamponi anche a loro rappresenterebbe una buona strategia per contenere la diffusione dell’infezione da coronavirus. Trattandosi però di una pandemia secondo Luca Coletto, assessore alla Sanità della Regione Umbria - il provvedimento dovrebbe essere esteso su scala nazionale.

"C’è una logica in tutto questo - afferma Coletto - che fa riferimento alla tipologia del virus che è trasportato da persone sane con fisici resistenti che ne infettano altre. Il Governo centrale dovrebbe valutare di fare questo tipo d’investimento per la prevenzione, individuando così i portatori sani che verrebbero messi in quarantena per il periodo stabilito. Ovviamente il provvedimento dovrebbe essere esteso a tutto il territorio nazionale e, perché no, anche europeo.

Questo sul fronte della prevenzione - aggiunge l'assessore regionale - insieme alla vaccinazione, quando disponibile. A infezione ormai esplosa l’unica nostra garanzia è che il Governo provveda a una distribuzione rapida tra le regioni dei dispostivi personali di protezione individuale e dei ventilatori per l’allestimento dei posti di terapia intensiva. È auspicabile che tutto ciò avvenga senza trascurare le necessità di nessuna regione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento