menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, nuove norme anti-contagio. Il Governo: "Attività motoria solo in prossimità della propria casa"

Le nuove decisioni dell'esecutivo per arginare la diffusione del virus

Chi si aspettava il blocco totale dell'attività all'aria aperta, corsette e passeggiate comprese, resterà deluso dalla decisione del Ministro della Sanità Roberto Speranza. Così recita il dispositivo pubblicato questa sera: "Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto (ma) resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona".

Il giro di vite del Governo poi riguarda le aree verdi - già quasi tutte chiuse in Umbria dai sindaci con ordinanze specifiche -: "è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici".

Bar aperti sono nelle aree di servizio delle autostrade ma potranno solo dare cibo da asporto  che possono vendere da consumarsi al di fuori dei locali "restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro". Sembrava scontato ma il Governo ha ribadito che "nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento