rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Coronavirus, sei casi confermati in Lombardia. Squarta: "Per chi torna dalla Cina quarantena senza eccezioni"

Il presidente del consiglio regionale su Facebook: "Errori in questa fase potrebbero portare a conseguenze drammatiche"

"Le ultime notizie non lasciano dubbi. Occorre fare come in Russia. Chi torna dalla Cina all’arrivo in Italia deve essere posto in quarantena, senza eccezioni, dopo essersi sottoposto al test già in aeroporto. Errori in questa fase potrebbero portare a conseguenze drammatiche". Parole del presidente del consiglio regionale dell'Umbria, Marco Squarta, riportate in un post su Facebook, dopo il caso dei sei contagi da coronavirus accertati in Lombardia

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

Il ministero della Salute ha adottato una nuova ordinanza che prevede la "quarantena obbligatoria" per tutte le persone che abbiano avuto un "contatto" con i pazienti certificati positivi al coronavirus che provoca la Covid-19 e la "sorveglianza attiva" per tutte le persone che siano state nelle "aree a rischio" nelle ultime due settimane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sei casi confermati in Lombardia. Squarta: "Per chi torna dalla Cina quarantena senza eccezioni"

PerugiaToday è in caricamento