Perugia, interrogazione del Pd: "Il sindaco spieghi la chiusura del nido Peter Pan"

I consiglieri Bistocchi e Zuccherini: "La struttura di Castel del Piano era al momento l’unica esistente su quel territorio"

La chiusura improvvisa dell'asilo nido comunale 'Peter Pan' di Castel del Piano è al centro dell'interrogazione depositata nella mattina di oggi (giovedì 14 maggio) a firma dei consiglieri comunali Sarah Bistocchi e Francesco Zuccherini. Secondo i due rappresentanti del Pd  "lo stato attuale dei nidi comunali lascia trasparire un senso di precarietà diffuso ed una politica di tagli alle strutture e agli organici che appare in netto contrasto con il ruolo fondamentale indicato per le 'Politiche familiari' dalle Linee Programmatiche 2019-2024 presentate dal sindaco Romizi ad inizio mandato".

Missione compiuta per 'Spesa a casa': "Ora si torna alla normalità

E se già mesi fa sono stati chiusi per ristrutturazione fino a data da destinarsi i plessi di Castel del Piano e di Madonna Alta, ora "le rassicurazioni dell’amministrazione comunale rivolte ai genitori più di un anno fa, sulla riapertura del Nido Peter Pan, prevista per settembre 2020, sono state rovinosamente disattese". E ancora: "I lavori, iniziati a fine febbraio con grande ritardo, vengono presto stoppati a causa dell’emergenza Covid-19, e quando è possibile riprenderli, il 4 maggio, data di riapertura dei cantieri pubblici, l’Ufficio Asili Nido del Comune di Perugia contatta telefonicamente tutti i genitori che entro il 28 marzo 2020 avevano iscritto o confermato l’iscrizione dei propri figli, chiedendo loro di indicare un’altra scelta poiché l’Asilo Peter Pan non avrebbe riaperto, e comunicando quindi di fatto la chiusura del nido".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Antognolla, l'antico borgo fortificato diventerà un resort a 5 stelle

Ecco dunque l'interrogazione: "Ci si chiede, e si interroga Sindaco e Giunta, sui motivi che spingono il Comune di Perugia a tenere chiuso per due anni un nido d’infanzia, il Peter Pan, che è l’unico esistente su tutto il territorio di Castel del Piano, Strozzacapponi, Capanne, Bagnaia, San Martino in Colle e in Campo, Mugnano e Fontignano, e che raccoglie quindi la popolazione di questo vasto bacino d’utenza, considerato, peraltro, che con questa azione, sciatta ma anche dannosa, si è lasciata scoperta una fascia a dir poco delicata come quella dei 3-36 mesi, ancor più in questa fase pandemica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Ospedale di Perugia, tre infermieri e due pazienti positivi al coronavirus: asintomatici e in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento