menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giustino: consegnati i buoni spesa a 287 famiglie, ma in 50 rimangono fuori

L'assessore comunale Guerrieri: "Alimenti e dispositivi di protezione devono essere le priorità in vista dalla riapertura delle attività"

Sono 287 i buoni spesa erogati alle famiglie di San Giustino, per far fronte all'emergenza economica, conseguenza di quella sanitaria, innescata dal CoVid19, per un importo di 64.710 euro. Sono state 50 le domande scartate per mancanza dei requisiti.

"Tutte le famiglie che hanno presentato domanda nei termini e nei parametri contenuti dall'avviso comunale hanno ottenuto il contributo previsto per i buoni spesa - dice l'assessore alle Politiche sociali del Comune di San Giustino, Andrea Guerrieri - Il nostro Comune è stato tra i primi ad aver erogato i buoni spesa. Per parte nostra abbiamo dimostrato che le istituzioni più vicine ai cittadini, sanno assumersi le proprie responsabilità. Siamo purtroppo solo all'inizio, occorreranno tutte le migliori intelligenze locali e non solo per ridisegnare il sistema dei servizi e prospettare un nuovo modello di sviluppo".

Secondo l'assessore Guerrieri "stato sociale e sanità, non possono che essere funzioni di Stato" e l'impegno del Comune è di "intervenire da subito presso Regione e Governo centrale per dare seguito e continuità a risorse che verosimilmente saranno ancora necessarie" perché è "impossibile porre fine al nostro confinamento collettivo, o pensare a fasi successive, senza la certezza che le comunità e le famiglie potranno continuare a far conto su risorse destinate alla propria sussistenza alimentare e sul reperimento certo dei dispositivi di sicurezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento