menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, la Lega chiede di riaprire i mercati rionali di Perugia: "Sostegno per gli ambulanti e per i bisognosi"

Daniela Casaccia e Luca Valigi presentano un ordine del giorno in consiglio comunale: "L'emergenza sanitaria ha prodotto una crisi economica sulla quale bisogna intervenire"

Intervenire a sostegno degli operatori del commercio ambulante e della popolazione con la riapertura dei mercati rionali, del settore alimentare e riattivare i canali commerciali di Perugia. E' quanto chiedono i consiglieri della Lega in Comune a Perugia, Daniela Casaccia e Luca Valigi. Una proposta che inviata al sindaco Andrea Romizi e alla giunta al fine di "individuare aree perimetralmente circoscritte con percorsi contingentati di persone munite di mascherine, guanti e gel disinfettanti che potranno muoversi tra i banchi del mercato distanziati evitando in questa maniera sovraffollamenti e dunque potenziali possibilità di contagio".

consigliere lega casaccia valigi-3Secondo i consiglieri Daniela Casaccia e Luca Valigi "l'attuale emergenza sanitaria legata al Covid-19" ha portato anche "una grave emergenza economica che mette la politica di fronte all’assunzione atti di coraggio e di responsabilità alle quali non ci si può sottrarre". Un "dovere materiale e morale" per gli amministratori nell'individuare "le migliori soluzioni per agevolare la vita dei cittadini e ricondurli alle loro occupazioni lavorative, individuando nel contempo le modalità con le quali possano tornare a esercitare le loro attività senza mettere in pericolo la collettività".

Un ordine del giorno che punta a "riattivare quanto più possibile i canali commerciali di Perugia" a partire dai "mercati rionali nel settore alimentare" per poi estendere anche agli altri settori merceologici. Un'azione che intende porre un freno al "pregiudizio economico che il settore degli ambulanti ha subìto, subisce e potrebbe ancor più subire da una 'non pronta decisione' della politica".

Le difficoltà per i commercianti ambulanti sono gravi e, secondo i consiglieri comunali della Lega, "con la riapertura dei mercati rionali si andrebbe a riequilibrare l’offerta e nello stesso tempo risulterebbero arricchiti i territori in luoghi all’aperto dove approvvigionarsi. La ripresa delle attività di generi alimentari - concludono - ridurrebbe infatti il rischio e il numero, già molto alto, di persone meno abbienti che in questo modo avrebbero maggiori opportunità di prezzi per il proprio fabbisogno giornaliero, con la prospettiva per gli altri settori di una ripresa imminente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento