Il virus impatta anche sulle famiglie che vivono in affitto, Fora chiede contributi regionali

Un’ interrogazione, a firma del consigliere Andrea Fora, per chiedere quali azioni intenda mettere in atto la giunta regionale per le famiglie umbre che vivono in affitto

Andrea Fora consigliere

Un’ interrogazione, a firma del consigliere Andrea Fora, per chiedere quali azioni intenda mettere in atto la giunta regionale per le famiglie umbre che vivono in affitto. Gli effetti del coronavirus - che ha impattato non solo sulla salute, ma anche sull’economia del nostro Paese –stanno avendo pesanti ripercussioni anche sulle famiglie che vivono in affitto.

Nell’interrogazione con risposta in Commissione, il consigliere, anche alla luce dei provvedimenti governativi, chiede quali criteri di accesso per i contributi si intendono adottare, quali le modalità e per quante mensilità si prevede di dare il sostegno all’affitto.

“Lo stato d’emergenza e il lockdown imposto ormai dal 10 marzo a tutto il territorio nazionale – spiega Fora (patto civico per l’Umbria) - stanno determinando grave disagio e difficoltà. Oggi è stata resa pubblica, da parte del Sunia, la denuncia della grave difficoltà in cui versano oltre 6mila 500 inquilini solo a Perugia”.

Una situazione che potrebbe acuirsi. “In sede di conversione del decreto legge 'Cura Italia' è stata approvata - aggiunge Andrea Fora - una modifica che stabilisce un anticipo nella distribuzione di circa 70 milioni di euro dei fondi per il disagio abitativo, di cui 60 milioni mediante il riparto tra le

Regioni, della disponibilità complessiva assegnata per l'anno 2020 al Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in e 9,5 milioni di euro relative al riparto per l'annualità 2020 delle risorse del Fondo inquilini morosi incolpevoli”.

Risorse però, secondo il consigliere Fora, insufficiente rispetto alle necessità ma comunque molto sostanzioso. “Altre regioni Italiane hanno già predisposto misure idonee con delibere di Giunta di ausilio per l’erogazione di contributi per gli affitti da erogare da parte dei comuni mediante criteri più elastici e larghi rispetto al passato”

Misure del Governo – sostiene Fora – che potranno essere utilizzate dalle Regioni con una maggiore flessibilità rispetto al passato e quindi potranno beneficiarne, a differenza di quelli previsti dalla legge '124/2013', tutti i Comuni dell’Umbria”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento