rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Politica

Consiglio regionale, valzer nel centrodestra e Squarta portavoce: "Nel 2020 prenderemo l'Umbria"

Squarta (Fdi) portavoce di coalizione, Morroni (Forza Italia) presidente del comitato "per il controllo e la valutazione"

Giro di valzer nel centrodestra del consiglio regionale dell'Umbria. Raffaele Nevi, eletto deputato, ha lasciato il posto a Palazzo Cesaroni. Così i capigruppo Marco Squarta (Fratelli d'Italia), Roberto Morroni (Forza Italia) ed Emanuele Fiorini (Lega) hanno definito il nuovo assetto delle opposizioni consiliari di centrodestra. Quindi Squarta nuovo “Portavoce della coalizione di centrodestra” e Morroni (entrato in consiglio dopo l'addio di Nevi) nuovo presidente della “Comitato per il controllo e la valutazione”.

Il consigliere di Fratelli d'Italia spiega di essere “onorato di assumere questo incarico nell’ambito dell’Assemblea legislativa. Ringrazio - sottolinea Squarta - i gruppi consiliari della Lega e di Forza Italia che mi hanno designato e il consigliere Sergio De Vincenzi di Umbria next: è importante che dall'Umbria parta un segnale di unità all’interno del centrodestra, qui peraltro da sempre unito e che ha tutte le carte in regola per la conquista della Regione Umbria nel 2020. Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Umbria next continueranno a fare un’opposizione ferma e costruttiva, ponendoci come alternativa credibile di governo”.

Roberto Morroni, nel ringraziare “i gruppi del centrodestra per l'indicazione che hanno formulato nei miei confronti”, sottolinea che si tratta di “un incarico delicato e di rilievo nel Comitato di controllo e valutazione, che ha competenze vaste e importanti e che può consentire di verificare l'attuazione delle leggi. Una postazione privilegiata che permette di verificare l’efficacia dell’azione legislativa della nostra Regione”. Obiettivo dichiarato e nel mirino: elezioni regionali 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale, valzer nel centrodestra e Squarta portavoce: "Nel 2020 prenderemo l'Umbria"

PerugiaToday è in caricamento