Scontro sul trasporto pubblico tra Bettarelli e Melasecche. "Le tue sono chiacchiere da bar" "Allora ti invio le foto"

L'assessore ha risposto sui mezzi messi in più per garantire il distanziamento: "Abbiamo previsto una capienza massima minore dell'80 per cento previsto dal Governo"

E' scontro in consiglio regionale sul potenziamento e controllo dei mezzi di trasporto ai tempi del covid e del ritorno a scuola. Nel question time il consigliere regionale del Pd Bettarelli ha denunciato che "mentre la riapertura delle scuole, con i nuovi protocolli anti Covid, sembra aver funzionato, lo stesso non si può dire per il trasporto pubblico scolastico.  In tutto l’Alto Tevere umbro ed in particolar modo nei centri urbani più grandi e sede di istituti scolastici di secondo grado – ha detto Bettarelli -, si sono registrate situazioni di assembramenti soprattutto negli orari di uscita da scuola da parte di studenti che cercano di salire sui bus. Questa situazione potrebbe aver agevolato la nuova diffusione del virus". 

L’assessore ai Trasporti, Enrico Melasecche ha smentito categoricamente quanto affermato dall'opposizione. "Non accetto giudizi da bar e affermazioni senza fondamento. Per potenziare il servizio di trasporto pubblico e limitare la diffusione del Covid è stato previsto di non utilizzare più dell’80 per cento della capienza dei bus, sono stati incrementati gli autobus, con circa 100 mezzi in più. Ne sono stati assegnati, tra l’altro: 32 a Perugia, 17 a Terni, 4 nell’Alta Valle del Tevere, 4 al Trasimeno, 11 a Foligno, 5 a Orvieto, 2 a Marsciano, 9 per Spoleto e la Valnerina. Nell’Alto Tevere sono state previste poi corse aggiuntive e 5 navette, con servizi ulteriori per le scuole di Umbertide". L'assessore poi ha citato una relazione di Busitalia: "il servizio di monitoraggio sui mezzi
conferma il rispetto delle disposizioni di legge e l’assenza di significativa criticità”.

Per Bettarelli invece non è andata e non sta andando così: i disagi e gli assembramenti ci sono stati e ci sono. "Invierò all’assessore le fotografie dei ragazzi raggruppati nell’attesa degli autobus. Se questi 4 mezzi sono stati effettivamente aggiunti non capisco perché in alcuni tratti i bus erano così pieni, forse il servizio andrà rimodulato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento