Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

Consiglio regionale dell'Umbria, Squarta si dimette: "Profonda gratitudine, è stato un onore"

L'esponente di Fratelli d'Italia lascia la presidente e il consiglio regionale per il Parlamento europeo

Marco Squarta, eletto al Parlamento europeo, si dimette da presidente del consiglio regionale dell'Umbria.

"Oggi, con il cuore pieno di emozione - scrive Squarta - , annuncio le mie dimissioni da presidente dell'Assemblea Legislativa e da consigliere regionale, a seguito della mia elezione al Parlamento Europeo. Non riesco a esprimere a parole quanto questi anni siano stati significativi per me. Ringrazio di cuore i miei colleghi consiglieri, la Giunta Regionale, lo staff e tutto il personale dell'Assemblea Legislativa. Il vostro supporto e la vostra collaborazione sono stati fondamentali". E ancora: "Abbiamo vissuto insieme momenti di grande intensità, affrontando battaglie cruciali per il sociale e promuovere l'uguaglianza tra i cittadini. È stato un privilegio e un onore servire la nostra comunità, lavorando al fianco di persone straordinarie, dedite e competenti". Ricordo - aggiunge il parlamentare europeo - con profonda commozione le sfide affrontate durante la pandemia di Covid-19. È stata una prova durissima per tutti noi, ma insieme siamo riusciti a superarla, dimostrando una umanità e una solidarietà straordinarie. Non dimenticherò mai la forza e il coraggio con cui abbiamo affrontato quei momenti difficili".

"Ho lavorato con passione per rilanciare l'economia della nostra amata Umbria, impegnandomi in prima persona sui settori strategici turistico e culturale - prosegue Squarta - . L'Umbria è una terra unica al mondo, e sono fiero di aver contribuito a valorizzare il suo patrimonio inestimabile. Anche se lascio il mio ruolo di Presidente dell'Assemblea Legislativa, il mio impegno per l'Umbria non si ferma qui. Porterò con me le istanze della nostra regione al Parlamento Europeo, lavorando per garantire che l'Umbria abbia una voce forte e chiara a Bruxelles. Concludo questo capitolo con gratitudine e speranza, sapendo che il futuro riserva grandi cose per la nostra comunità. Grazie a tutti per il vostro supporto e per aver reso questi anni indimenticabili". 

Ora a Palazzo Cesaroni si apre la partita della nuova presidente del consiglio regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio regionale dell'Umbria, Squarta si dimette: "Profonda gratitudine, è stato un onore"
PerugiaToday è in caricamento