I nuovi consiglieri, intervista a Mattioni (Lega): Mi batto per le periferie: più sicure, più collegate, più vive

Perugiatoday.it presenta i volti nuovi del consiglio comunale per il Romizi Bis. Prima puntata: Lorenzo Mattioni, perugino doc, secondo degli eletti in casa Lega

Lorenzo Mattioni (Lega)

Lorenzo Mattioni, secondo degli eletti nella Lega, sarà uno dei volti nuovi del consiglio comunale.  Con quali obiettivi è pronto a mettersi al servizio della città?
"Tra gli eletti siamo in molti ad essere nuovi anche se io mi interesso di politica da anni. Anche il gruppo Lega è nuovo. Il mio primo obiettivo sarà renderlo coeso per poter completare la positiva azione del Sindaco Romizi : messa in sicurezza definitiva di Fontivegge e non solo, gestione di alcune aree verdi, rlancio del commercio e dell' artigianato locale".

A sinistra si parla tanto dello spauracchio lega a Perugia, ma cosa rappresenta per le la Lega... e cosa può dare a Perugia?
"La sinistra ha paura della Lega , perchè, mentre il partito democratico ormai è arroccato in difesa di sistemi di potere d' elite, il nostro partito è vicino al Popolo dal basso, ne percepisce i bisogni e lo difende nella lotta per il soddisfacimento degli stessi. Il leghista tipo sta tra le persone perciò la Lega può dare garanzia di attuazione di progetti di sviluppo per Perugia senza trascurare le necessità quotidiane dei cittadini".

Mattioni ci parli di lei: valori di riferimento, lavoro, hobby, amici, famiglia e passioni...
"Credo fortissimamente nel valore della Patria e della difesa dei confini, senza preclusioni verso lo straniero che, in tutta legalità, viene in Italia per lavorare, studiare o godersi una vacanza. Sono cattolico, credo in Dio e nella Famiglia tradizionale. Sono portalettere in un' azienda privata, lavoro che svolgo con orgoglio e dedizione e che mi permette contatti umani numerosi e diretti. Il mio hobby principale è il calcio e sono stato abbonato all' A.C.Perugia per diversi anni. Seguo , in generale, tutti gli spord tifando ovviamente per tutti gli Italiani. Gli amici sono indispensabili per me al punto che, a volte, nascondo loro le mie preoccupazioni in modo che le serate in compagnia siano sempre leggere. Sono sposato con Chiara da 12 anni ed ho avuto da lei una splendida bimba di 8 anni, Gloria. La mia vera passione è la politica che mi ha attratto dai tempi del liceo".

In campagna elettorale lei si è battuto soprattuto per dare voce alle periferie. Quali interventi prevede per questi territori perugini così popolosi ma spesso sottovalutati
"Il primo problema che ho notato riguardare parecchie frazioni è quello del trasporto verso il centro di Perugia e soprattutto verso l' ospedale. Auspicando che il progetto del BRT ( bus rapid transport ) , il nuovo PUMS e l' utilizzo delle linee FCU per il tram-treno nella zona Nord della città, risolvano il problema per i quartieri più popolosi, vigilerò, comunque, perchè il servizio di trasporto pubblico consenta agli abitanti delle frazioni piccole di raggiungere in tempi brevi almeno l' ospedale santa Maria della Misericordia. Durante la campagna elettorale, ho notato diverse situazioni di degrado. Ci sono molti stabili abbandonati e parecchie aree dismesse. La mia idea  di collaborare con tutte le associazioni del territorio e di trasformare gli stabili in sale polivalenti per aggregare le persone del paese e, se i fondi lo consentono, fare degli stessi piccoli teatri o musei locali. Chiudo con un cenno sulla sicurezza nelle periferie. Nonostante nel quinquennio di Romizi a situazione sia nettamente migliorata, c'è ancora molto da fare specialmente da Bosco a Sant' Orfeto passando per i Ponti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento